Reggio Emilia, 19 giugno 2007 – Se diventerà una nuova professione, certamente sarà invidiata. Per i primi 23 “aspiranti assaggiatori di Parmigiano-Reggiano” che a Bologna
hanno concluso il primo corso proposto dall’Associazione Assaggiatori di Parmigiano-Reggiano (APR) c’è, intanto, la soddisfazione di aver conseguito l’attestato di merito dopo un mese di
assaggi, prove pratiche, visite ai caseifici e agli allevamenti.

Nata nel marzo nel 2006 grazie alla collaborazione del Consorzio del Formaggio Parmigiano-Reggiano, di Arte Casearia di Modena, del CRPA di Reggio Emilia e del Centro Lattiero Caseario di
Parma, l’Associazione Assaggiatori di Parmigiano-Reggiano ha tra i soci fondatori Bruno Morara e Mario Zannoni, due assaggiatori esperti che sono le guide tecniche dell’APR.

Scopo principale dell’associazione è quello di diffondere l’apprendimento dell’arte dell’assaggio del Parmigiano-Reggiano per apprezzarne maggiormente la superiore qualità, per
poterlo scegliere con maggior oculatezza e, soprattutto, per distinguerlo dalle tante imitazioni o da formaggi simili. Tutte queste nozioni hanno costituito il programma del corso
teorico-pratico che ha visto diplomarsi i primi Aspiranti Assaggiatori di Parmigiano-Reggiano (che da “aspiranti” potranno poi passare ad “esperti”) della provincia di Bologna.

Le lezioni – realizzate con il supporto della sezione provinciale del Consorzio di tutela – si sono concluse con la consegna dei diplomi, avvenuta alla presenza di Mario Zannoni, fondatore
dell’APR, Marina Turrini, analista sensoriale di Arte Casearia, e di Oriano Caretti, presidente della Sezione di Bologna del Consorzio del Parmigiano-Reggiano.

A ricevere il riconoscimento sono stati Federica Badiali, Maurizio Benini, Athos Bernardi, Giovanni Bernardoni, Tania Boffoli, Giovanni Credi, Marco Credi, Daniele Deluca, Carla Ferri,
Giampietro Giaggioli, Marco Gualandi, Massimo Gualandi, Gilberto Leonelli, Silvana Lucchi, Romolo Michelini, Marica Nanni, Elisabetta Peri, Angelo Romagnoli, Emanuele Rossi, Rita Sarti, Mariano
Tanucci, Gabriella Venturi, Dino Zaccaria.

www.parmigiano-reggiano.it