Domanda a Calderoli su federalismo fiscale e regionalismo

Domanda a Calderoli su federalismo fiscale e regionalismo

Il federalismo fiscale e’ il cavallo di battaglia della Lega (governo di centro-destra). Si basa sull’idea che larga parte delle risorse restino la’ dove si producono, anche attraverso il
trasferimento della capacita’ impositiva dallo Stato alle Regioni.

Tale concetto e’ stato codificato con il nuovo articolo 119 della Costituzione, modificato nel 2001 dal governo di centro-sinistra, con la riforma del Titolo V. La norma che ne da’ attuazione e’
una legge delega e occorre, quindi, predisporne i decreti attuativi per la elaborazione dei quali e’ stata istituita una commissione bicamerale. Le risorse, come e’ noto, si producono
prevalentemente nel Centro-Nord dell’Italia. In questo modo il Sud si troverebbe in serie difficolta’ economiche.

Come potrebbe uscirne? La fantasia non manca e il ragionamento, per esempio, potrebbe essere questo: visto che una serie di gasdotti, attuali e futuri, passano per le regioni meridionali, si
potrebbe istituire una tassa aggiuntiva al costo del gas poiche’ gli impianti gravano sul territorio regionale costituendone una servitu’. Ogni regione potrebbe aggiungere una propria tassa,
sicche’ il gas che arriverebbe in Lombardia sarebbe caricato di costi tali da renderlo particolarmente oneroso per i cittadini e le imprese.

Gli esempi si potrebbero moltiplicare (si pensi alle centrali elettriche e relativi elettrodotti): ogni regione, provincia e comune d’Italia avrebbe qualche rivendicazione fiscale da attuare. Se
il problema e’ quello di una eccessiva tassazione ai cittadini e alle imprese, perche’ piu’ semplicemente non si diminuiscono le tasse? Oggi questo problema riguarda il governo di centro-destra
del ministro leghista Roberto Calderoli, al quale rivolgiamo una semplice domanda: perche’ il governo, di cui fa parte, invece di discettare sul federalismo fiscale, di la’ da venire, non inizia
a fare una cosa semplice che e’ quella di diminuire le tasse ai cittadini e alle imprese?

Primo Mastrantoni – Aduc.it
Redazione Newsfood.com+WebTV

Leggi Anche
Scrivi un commento