Il Biologico italiano ha bisogno di una Fondazione per la ricerca. Un settore, come questo, in costante crescita, che ha bisogno di basi scientifiche serie e strutturate. Per questo,
l’Associazione Italiana Agricoltura Biologica promuove la Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica. Per sostenere la Fondazione, AIAB e la cooperativa agricola
Agricoltura Nuova invitano gli amanti del Bio alla “Biocena”, che si terrà sabato 26 maggio a Roma.

“Da oltre vent’anni, AIAB è impegnata nella promozione dell’agricoltura biologica e della sana alimentazione. Nonostante gli importanti risultati raggiunti,- dice Andrea Ferrante,
presidente di AIAB – l’intervento per rafforzare il settore riguarda ancora diversi aspetti, tra cui la carenza di ricerca e sperimentazione a sostegno dei produttori, in quanto ad oggi, meno
dell’1% della ricerca in agricoltura è destinato al settore biologico e biodinamico”.

“Promuovere il biologico, così come la nostra associazione ha sempre fatto, non è un’attività che finisce tra i banchi del mercato; – dice Ferrante – ha e deve avere radici
più profonde, che trovino spazio tra quelli che sono gli atteggiamenti e i comportamenti di una cultura che ci circonda” .

“Per questo – aggiunge Vincenzo Vizioli, presidente del comitato promotore della Fondazione – abbiamo individuato come strumento principale per svolgere tale compito, proprio una Fondazione
destinata alla valorizzazione e al potenziamento della ricerca scientifica e della sperimentazione in agricoltura biologica e biodinamica”. Vizioli sottolinea che “una volta realizzata la
costituzione, è importante raccogliere fondi per realizzare progetti concreti che produttori e sostenitori individuano, per supportare il lavoro con dati scientifici”.

AIAB invita tutti i cittadini a sostenere il progetto e a partecipare alla Biocena per la Fondazione, dove avranno anche l’opportunità di diventare AMICI DELLA FONDAZIONE. Siamo convinti
che una ricerca sostenuta da tutti è una ricerca libera”. La Fondazione ha già ricevuto il sostegno concreto di istituzioni, come la Provincia di Ascoli Piceno, di diverse aziende
del settore, di enti di ricerca ed anche di Legambiente. La “BioCena per la fondazione”, che si terrà nella sede di Agricoltura Nuova in via Valle di Perna 315, comincerà alle 19
con la presentazione della Fondazione e con l’incontro dei membri del comitato promotore. Seguiranno il bioaperitivo e la cena a partire dalle 20.

L’offerta minima per partecipare alla cena è di 30 euro.
Per contribuire: c/c 117017 Banca Popolare Etica, intestato a AIAB Fondazione per l’Agricoltura Biologica, abi 05018 cab 03200 – cin N;
Agricoltura Nuova Via Valle di Perna, 315 00129 Roma.

Per informazioni e prenotazioni: www.aiab.it ; [email protected]; numero verde 800.03.26.67 (lun. – ven., 9.30-14.30) dopo le 14.30 tel.
3488059331.