Unire lo sport con la bellezza del paesaggio (percorso con mezzi “ecocompatibili”, come la bicicletta) e l’enogastronomia, nel nome dell’alta qualità della vita,
che l’Umbria sa offrire: è questo il senso della “Granfondo del Sagrantino”, manifestazione ciclistica, ecologica ed enogastronomia, che si terrà a Montefalco
domenica 10 giugno, per iniziativa dell’Unione Ciclistica di Foligno e dell’Unione dei Comuni del Sagrantino. La “Granfondo del Sagrantino” si configura come una
manifestazione ciclistica a livello nazionale, inserita nei calendari della Federazione Ciclistica Italiana, e si articola in una “granfondo” di 140 km., in una
“mediofondo” di 95 km. (entrambe valide per il Campionato Italiano Granfondo e Fondo) e in un raduno cicloturistico di 55 km., valido per il campionato regionale di cicloturismo.
“Il nostro obiettivo – ha spiegato stamani Valentino Valentini, sindaco di Montefalco e Presidente Nazionale delle “Città del Vino”, durante la conferenza-stampa
tenutasi a Perugia a Palazzo Cesaroni – è quello di entrare a pieno titolo nel circuito nazionale delle ‘Granfondo’, così che accanto ad ormai blasonate
manifestazioni come la ‘Granfondo del Prosecco’ di Valdobbiadene ci sia anche quella del Sagrantino. Il messaggio che intendiamo lanciare – ha spiegato Valentini –
è che i nostri meravigliosi paesaggi rurali debbano essere attraversati con mezzi ecocompatibili, come lo è la bicicletta, e come lo sono il cavallo e il ‘trekking’:
mezzi – ha aggiunto – che ne permettono una migliore fruizione, e che consentono di avvicinarsi meglio al nostro grande patrimonio di vini e di prodotti tipici”. Domenica
infatti, accanto alle competizioni, si svolgerà un “tour enogastronomico”, passeggiata in bicicletta di 15 km. nel comune di Bevagna, aperta a tutti, per conoscere i luoghi e
scoprire i prodotti offerti dal territorio.

“I sindaci hanno accolto con entusiasmo la nostra proposta – hanno detto Carlo Roscini e Alfredo Molendi, rispettivamente presidente della Federazione Ciclistica Regionale e
presidente dell’Unione Ciclistica di Foligno -: sarà una festa di sport, che valorizzerà il territorio e i suoi prodotti tipici”. “E’ una iniziativa
coerente con lo spirito dell’Unione dei Comuni del Sagrantino – ha sottolineato il presidente Paolo Morbidoni -, impegnati a promuovere il territorio in modo unitario e coordinato:
mi auguro che l’iniziativa abbia il successo che meritano lo sforzo e il sostegno messo in campo dalle istituzioni”. “Forse creeremo qualche disagio – ha detto il
sindaco di Castel Ritaldi Francesco Venturi –, e mi appello dunque ai nostri concittadini di superarlo con pazienza, nella consapevolezza che in questo modo non si fa soltanto il bene
comune del territorio, ma si accresce il grande valore dell’ospitalità”.

Anche l’Esercito Italiano è stato coinvolto nella “Granfondo del Sagrantino”, con la partecipazione di uomini e mezzi, che saranno impiegati nella logistica e nella
sicurezza. “Siamo onorati di partecipare ad un evento così importante di questa natura – ha dichiarato il Tenente Colonnello Domenico Ingozza – e ci auguriamo che sia
il primo di una bella serie”.

www.regione.umbria.it