Domenica 29 marzo Gatorade sarà fornitore ufficiale della Stramilano

Domenica 29 marzo Gatorade sarà fornitore ufficiale della Stramilano

Sarà Gatorade, lo sport drink più conosciuto d’Italia, il fornitore ufficiale della prossima edizione della Stramilano, la manifestazione rivolta ad atleti e appassionati di corsa programmata per domenica 29 marzo.

Gli sportivi che parteciperanno alla mezza maratona Stramilano Agonistica Internazionale o alla gara da 10 km della Stramilano dei 50.000 potranno reintegrare le energie grazie ai 30.000 litri di Gatorade che verranno distribuiti nei punti ristoro dislocati lungo i percorsi. Anche coloro che opteranno per la meno impegnativa Stramilanina potranno dissetarsi con il celebre sport drink: Gatorade infatti accoglierà tutti i partecipanti, professionisti e non, al grande ristoro finale allestito presso l’Arena Civica.

Fonte preziosa di liquidi e sali minerali per affrontare al meglio la pratica sportiva, Gatorade offrirà un valido supporto agli atleti che prenderanno parte a uno dei più attesi appuntamenti sportivi d’Italia, ma anche ai cittadini che vi parteciperanno mossi dalla passione e dalla voglia di stare insieme.

Con l’obiettivo di diffondere la cultura di uno stile di vita sano e fondato sui valori che sono alla base di ogni disciplina sportiva, Gatorade ricorda l’importanza di 3 semplici regole* che è bene osservare con costanza per trarre massimo beneficio dal movimento fisico:

1 – Prepara i muscoli

È fondamentale individuare il programma di allenamento più adatto, per abituare gradualmente i muscoli allo sforzo e migliorare la propria resistenza. E se si desidera rendere il tutto ancora più efficace, occorre assicurarsi di assumere prima, dopo e durante l’allenamento la giusta quantità di sali minerali (sodio, potassio, magnesio e calcio). Queste sostanze, abitualmente presenti in frutta e verdura, aiuteranno a mantenere l’elasticità dei muscoli.

2 – Assumi la giusta carica di energia

Occorre inoltre tenere presente che una maratona richiede una grande quantità di energia. Spesso quindi non basta fare scorta di carboidrati prima della competizione, ma è necessario reintegrare quanto bruciato con lo sforzo anche durante la corsa, per garantire all’organismo il carburante necessario per arrivare al traguardo.

3 – Fai attenzione a non disidratarti

Infine Gatorade si raccomanda di non rischiare la disidratazione a metà del percorso. Durante una maratona è possibile arrivare a perdere fino a 3 chili. Ad abbandonarci però non sono i grassi, bensì i liquidi. Quindi, se l’organismo – attraverso lo stimolo della sete – segnala il bisogno di reidratarsi, è fondamentale ricordarsi di bere. Raggiungendo anche solo il 2% di disidratazione, si corre il rischio di incorrere in palpitazioni e crampi e di mettere in difficoltà il sistema circolatorio.

*Food and Fluids for Endurance Sports, Gatorade Sport Science Institute.

Gatorade, leader mondiale nel mercato degli Sport Drinks, nasce negli anni ‘60 nell’Università della Florida per consentire ai giocatori di football di reintegrare i liquidi e i sali minerali persi durante l’allenamento. Da allora sempre più preparatori sportivi riconobbero la necessità di fornire agli atleti il supporto di Gatorade per reintegrare le sostanze perse attraverso il sudore per evitare i sintomi della disidratazione. In Italia Gatorade, oltre ad essere un prezioso alleato per gli sportivi, promuove importanti manifestazioni sportive come la Stramilano e la maratona di Roma, gli Internazionali BNL D’Italia ed importanti club legati al calcio internazionale (Barcellona, Arsenal e Liverpool) e del campionato di serie A italiano (Juventus, A.C. Milan, A.S. Roma, S.S Lazio e Udinese). Gatorade è inoltre supportato dal GATORADE Sports Science Institute (GSSI) – il laboratorio con sede in Illinois (USA) che dal 1965 studia la scienza dell’idratazione e dell’alimentazione sportiva.

Per ulteriori informazioni sul mondo Gatorade visitare www.gatorade.it e la pagina www.facebook.com/GatoradeItalia.

Redazione Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply