Due cuori ed un fornello: ragù, torte e passione

Due cuori ed un fornello: ragù, torte e passione

L’amore può nascere nei posti più strani. Anche in cucina, quando due conviventi cercano di superare le reciproche differenze gastronomiche per costruire qualcosa di forte, nel
piatto e nella vita.

Questa la morale di “Due cuori e un fornello”, scritto da Ilaria Mazzarotta ed edito da Kowalsky Editore.

La Mazzarotta è giornalista, redattrice ed autrice radiofonica per Radio2 e nel romanzo descrive le vicende amorose della Signorina fiamma, figura autobiografica, e del Convivente.

Nonostante l’amore a prima vista, i due personaggi sono divisi da un muro alimentare: il Convivente è un goloso convinto, seguace delle torte alla panna e dei dolci ipercalorici. La
Signorina Fiamma punta invece su tè, infusi e torte secche. Il come i due possano superare tali differenze è l’argomento del libro, che mostra come la preparazione dei cibi possa
essere un buon modo per conoscere l’altro ed imparare a rispettare le sue particolarità, culinarie e non solo.

Ma il testo non parla solo di cuore, ma anche di stomaco: la Mazzarotta inserisce così, tra un anneddoto ed un battibecco amoroso, ricette per aiutare a mangiare (oltreché a
vivere) meglio

Ilaria Mazzarotta, “Due cuori ed un fornello. (Convivenza in cucina)”, Kowalsky Editore 2010, 255 pp., ill, 13 Euro

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento