È arrivato il IV appuntamento con Taste of Roma!

È arrivato il IV appuntamento con Taste of Roma!

Come ogni anno si ripropone questo “gustoso” incontro tra cuochi, cucina, forchette e ospiti. Moltissime le attività quest’anno a cui partecipare per soddisfare tutti i “palati”. Degustazioni e assaggi di ottimi piatti preparati da chef romani d’eccellenza, ma non solo, Taste è anche Lab in collaborazione con “coquis” dove verranno svelati trucchi del mestiere e dove si potranno fare lezioni pratiche, corsi di cucina con “A Tavola con lo Chef” e l’Enoteca Trimani che accompagnerà con i suoi vini le ricette proposte nelle diverse serate. “Taste of Roma” pensa anche ai più piccoli e quindi dedica a loro un’area ludica con giochi e laboratori pensati proprio per loro.

Novità del 2015 saranno le Sensational Dinnersby Ferrarelle e KRUG, in sostanza 4 cene organizzate da 4 Top Chef stellati romani insieme a 4 Guest Star europei, che cucineranno a 4 mani, fianco a fianco piatti davvero unici e originali, accompagnati anche da champagne Krug.

La location dell’evento è L’Auditorium Parco della Musica dal 17 al 20 settembre nei giardini pensili esterni allestiti con stand, banconi, cucine, tavolini e sedie in occasione dell’evento.

E i protagonisti… i 12 cuochi romani e 12 ristoranti: a cominciare da Riccardo Di Giacinto (All’Oro), Cristina Bowerman (Glass Hostaria), Andrea Fusco (Giuda Ballerino), Angelo Troiani (Acquolina Hostaria in Roma), Daniele Usai (Il Tino), Francesco Apreda (Imago all’Hassler), Heinz Beck (La Pergola-Hotel Rome Cavalieri), RoyCaceres (Metamorfosi), Stefano Marzetti (Mirabelle Hotel Splendide Royal), Alba EsteveRuiz (Marzapane), Giulio Terrinoni (Perme) e terminando con Marco Martini (Stazione di Posta). Tutti pronti ai fornelli per cucinare e consigliare gli appassionati degustatori.

Taste of Roma

Taste of Roma

Taste of Roma rappresenta una nuova occasione non solo per assaggiare piatti prelibati ma per interagire con una rete di chef professionisti, scoprendo il loro ‘ingrediente segreto’; è un approccio informale e a tratti anche giocoso, con l’alta cucina romana, un occasioneper tutte le tasche e per tutti i palati.

L’’ingrediente principale delle serate è il cibo, dove hanno aggiunto una dozzina di grandi chef per un pubblico di tutte le età ed una buona dose di spensieratezza: ecco che esce fuori una serata al Taste of Roma.

Valentina Colapietro
per Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento