Ecco la fatostanita, la molecola che addormenta i geni del grasso

Ecco la fatostanita, la molecola che addormenta i geni del grasso

La scienza ha scoperto l’interruttore biologico in grado di bloccare i geni del grasso.

Questo è quanto afferma uno studio, frutto della collaborazione tra l’Università di Tokio (in Giappone) e il Baylor College of Medicine di Houston (Usa) pubblicato da “Chemistry
and Biology”.

Il pulsante in questione è una molecola, battezzata fatostatina, già conosciuto per la sua capacità di diendere dai chili in eccesso e dai tumori. Ma, più
importante, gli scienziati ritengono che tale sostanzia sia in grado di spegnere uno dei controllori della sintesi del grasso, un un fattore di trascrizione noto come Srebp.

Inizialmente, la fatostatina è stata osservata tramite studi in laboratorio; si è così scoperto come la fatostatina agiva sul DNA, riduce significativamente
l’attività di ben 63 geni, inclusi 34 associati direttamente con la sintesi degli acidi grassi e del colesterolo.
Successivamente, la sostanza è stata iniettata nei topi, portando a numerosi cambiamenti nonostante le loro abitudini alimentari fossero rimaste inalterate. Oltre ad una riduzione di
peso, le cavie hanno visto calare la quantità di grasso nel fegato ed i livelli di zucchero e colesterolo nel sangue. Dopo quattro settimane di cura gli animali pesavano il 12% in meno e
avevano una glicemia ridotta del 70%.

Ora, i ricercatori annunciano di voler testare la fatostatina su volontari umani, al fine di utilizzarla come base per un farmaco contro obesità e altre malattie metaboliche.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento