Editori e Google books trovano l’accordo

Editori e Google books trovano l’accordo

Il colosso di Mountain View e gli editori hanno raggiunto un accordo per la gestione di Google Books.  Verrà infatti tenuta in considerazione la questione sui diritti d’autore
sollevata dal dipartimento di giustizia americano. L’intesa riguarda i libri registrati in Stati Uniti, Canada e Gran Bretagna, grazie alla presenza di una legislazione simile nei tre
paesi.

La società informatica investirà 125milioni di dollari per la creazione di un apposito registro per autori ed editori che potranno così segnalare le proprie opere e ricevere
un compenso ogni volta queste vengano consultate. La ripartizione prevista è del 63% a editori e autori e del 37% per Google.

In attesa del via libera da parte del giudice federale americano, BigG sta cercando proposte e soluzioni per un accordo simile a quello appena raggiunto da proporre sul vecchio continente.

“Non vediamo l’ora – sostiene l’azienda – di proseguire nel lavoro con i detentori dei diritti in tutto il mondo per conseguire il nostro obiettivo di lungo respiro”.

Related Posts
Leave a reply