Entra nel vivo l'inchiesta sul caso Mastella

Confermate le dimissioni del ministro della Giustizia Mastella, del quale il premier Romano Prodi ha assunto ieri le funzioni ad interim, entra oggi nel vivo il procedimento che ha coinvolto la
famiglia Mastella e trenta dirigenti dell’Udeur. In giornata il giudice per le indagini preliminari di Santa Maria Capua Vetere inizierà ad ascoltare i destinatari delle ordinanze
cautelari tra cui la moglie dell’ex Guardasigilli, Sandra Lonardo.

Intanto questa mattina i cinque sottosegretari alla Giustizia incontreranno il premier che ha dichiarato che aspetterà il ritorno di Mastella al governo. Posizione non condivisa da tutti
nelle file della maggioranza. Il ministro per le Infrastrutture Antonio Di Pietro esprime pieno sostegno alla magistratura ed esorta il Prodi a nominare presto un nuovo ministro della
Giustizia. Solidarietà a Mastella arriva invece da Rifondazione Comunista. Nel centrodestra Casini e Berlusconi tornano a chiedere le dimissioni di Prodi mentre la Lega invoca elezioni
subito.

Leggi Anche
Scrivi un commento