Con ordinanza n. 429 del 6 dicembre 2006, depositata il 19 dicembre 2006, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell’art. 59,
comma 1, lettera c), del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446 (Istituzione dell’imposta regionale sulle attività produttive, revisione degli scaglioni, delle aliquote e
delle detrazioni dell’IRPEF e istituzione di una addizionale regionale a tale imposta, nonché riordino della disciplina dei tributi locali), in relazione all’art. 7, comma 1, lettera
i), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 (Riordino della finanza degli enti territoriali, a norma dell’articolo 4 della legge 23 ottobre 1991, n. 421), sollevata dalla Corte
di cassazione.

Dell’esenzione ICI fruiscono, infatti, solo fabbricati posseduti dagli enti non commerciali e da essi direttamente utilizzati per lo svolgimento delle attività meritorie previste dalla
legge.

Corte Costituzionale, ordinanza n. 429 del 6 dicembre 2006
Scarica il documento completo in formato .Pdf