“Un sistema di etichettatura europea o un logo europeo potrebbero trasmettere in modo più efficace il messaggio sulla qualità dei prodotti alimentari in Europa”. Lo ha
detto la commissaria europea all’agricoltura, Mariann Fischer Boel, precisando tuttavia: “Al riguardo però mi pongo molti interrogativi e so che molte parti interessate sono scettiche”.
La delicata questione dell’etichettatura è emersa nel corso delle due giornate della grande conferenza che si è chiusa, oggi a Bruxelles, sul tema della certificazione degli
alimenti di qualità. Si tratta di un tema centrale per la difesa di Dop e Igp, in particolare per l’Italia che conta il maggior numero di riconoscimenti nell’Ue contro imitazioni e
falsi.