La conferma di una relazione positiva e di una sinergia utile allo sviluppo del territorio. Questo quanto emerso oggi in apertura dell’incontro del Comitato istituzionale di Europass, la
struttura nata per fare da “interfaccia” tra le istituzioni, le imprese agroalimentari, le associazioni di categoria dell’Emilia-Romagna e l’EFSA, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare.

L’incontro presieduto da Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia, ha riunito i rappresentanti degli enti membri di Europass: per la Regione Emilia Romagna gli assessori Giovanni Bissoni
(Salute) e Tiberio Rabboni (Agricoltura); per le province di Piacenza, Reggio Emilia,Modena,Bologna e Ferrara gli assessori all’Agricoltura; per la Camera di Commercio di Parma e Unioncamere
regionale il presidente Andrea Zanlari; per l’Università di Parma il prorettore Cesare Bucci.

Prima dell’avvio della riunione, convocata per discutere il piano di interventi per il 2007, la direttrice di EFSA Catherine Geslain-Lanéelle si è rivolta ai presenti per un breve
saluto, un’occasione per parlare del lavoro in corso e per approfondire la reciproca conoscenza.

“Per noi Europass è un utile interlocutore locale. Le iniziative comuni avviate hanno contribuito a favorire l’insediamento di Efsa in questo territorio” ha spiegato
Catherine Geslain-Lanéelle preannunciando un’iniziativa dell’Autorità mirata a celebrare la festa dell’Europa il 9 maggio e, ad ottobre, i cinque anni di insediamento di Efsa a
Parma.

Anche Vincenzo Bernazzoli ha sottolineato la positività del lavoro comune attivato fra Efsa e Europass “un percorso – ha detto il presidente – fondato sulla
collaborazione e sulla reciproca sinergia, che ha già cominciato a dare frutti”.

“Siamo convinti che la presenza di Efsa possa costituire un’occasione di crescita sui temi della sicurezza alimentare anche per le nostre strutture di ricerca e per le imprese. – ha detto
l’assessore regionale Rabboni.

“E’ importante l’interazione fra il sistema pubblico e quello delle autonomie locali, Università e Camere di Commercio, un sistema finalizzato a dare forza alle esigenze primarie
dei consumatori” – ha sottolineato Zanlari dell’Unioncamere dell’Emilia Romagna.

“ Nell’ambito di Europass – ha spiegato il prorettore Cesare Bucci – il nostro ruolo come Università di Parma è quello di mantenere nel campo della ricerca i contatti
con tutti gli altri atenei svolgendo un compito di raccordo”.

Istituito con una convenzione fra la Provincia di Parma e la Regione Emilia Romagna Europass nasce dalla convinzione che la presenza sul territorio della più importante Agenzia Europea
possa rappresentare un valore aggiunto per l’intero sistema regionale.

Europass è inoltre membro accreditato della Liaison Committee, organo di collegamento tra EFSA e gli interlocutori territoriali.

Fra gli obiettivi della struttura vi è anche quello di favorire la ricerca, l’innovazione e la specializzazione in ambito internazionale del settore agro-alimentare regionale, con un
ruolo di coordinamento fra strutture esistenti.

L’organo decisionale di Europass è il Comitato istituzionale presieduto dal presidente della Provincia di Parma, Vincenzo Bernazzoli.

notizie.parma.it