Expo 2015: a Ferragosto la festa del gelato

Expo 2015: a Ferragosto la festa del gelato

Offrire un gelato, a Ferragosto, potrebbe essere quasi un rito, se non addirittura un obbligo. Che si privilegia il rito o si preferisca, magari per risparmiare qualche euro, l’offerta, l’unica certezza per chi il 15 agosto sarà ad Expo, è quella di essere coinvolto nella festa del gelato. E, quindi, avere la possibilità di degustare anche gusti spesso molto difficile da trovare nelle gelaterie italiane, visto la presenza di Paesi con tradizioni alimentari diversi dai nostri. Come, per esempio, potrebbe capitare il gusto di dattero e quello di zafferano, di mango o ai mirtilli, di mais o alla birra. Insomma, un concentrato di sapori, stando in tema, si potrebbe dire universali che dalla prima mattina, avvertono gli organizzatore di Expo, i visitatori del sito saranno invitati a scoprire, tra degustazioni di fresche creme e iniziative di solidarietà.
Palazzo ItaliaVeramente tanti gli appuntamenti programmati per la festa del gelato, anche con il coinvolgimento dei Paesi che partecipano alla manifestazione. Imperdibile, per esempio, il carosello dei carretti gelato che, alle ore 17.00, si riuniranno sul Cardo Sud. Alcune biciclette che trasportano il gelato si fermeranno davanti allo spazio di Coldiretti: qui abili intagliatori di frutta comporranno con centinaia di angurie e meloni la scritta“Expo 2015” di enormi dimensioni, dando così il via a una freschissima “maxi-cocomerata”. E con la distribuzione ai visitatori del sito espositivo di fette di anguria e meloni, Coldiretti rivaluterà l’antica tradizione ferragostana italiana di consumare questi dei freschi frutti.

Carpigiani Gelato University

Carpigiani Gelato University

In occasione della Festa del Gelato, l’Ice Cream partner di Expo 2015, Algida, metterà in campo un’importante iniziativa di soliderietà: donerà i propri gelati confezionati ai detenuti del carcere di Bollate, che sorge vicino al sito dell’esposizione universale. La consegna, fa sapere l’ufficio stampa di Expo, avverrà alle ore 12.00, nella sala cinema del carcere, nel corso di un momento pubblico. Questa iniziativa sarà ripetuta con cadenza settimanale fino al 31 ottobre 2015. Inoltre, per l’intera giornata, comunica Algida,  sul sito espositivo venderà il “Cornetto Share the Love” a solo 1 euro: parte del ricavato andrà a Save the Children, per sostenere progetti contro la mortalità infantile.
Numerose anche le iniziative proposte dall’Italia. La mattina, per esempio, sul Cardo, Piazzetta Piacenza distribuirà gratuitamente il gelato ai visitatori in fila, in attesa per entrare a Palazzo Italia, e sono veramente tanti; nel pomeriggio, dalle ore 16.00 alle ore 17.00, offrirà una merenda al gelato realizzato con prodotti tipici del territorio piacentino e in serata, dalle ore 18.30 alle 19.30, proporrà un aperitivo con gelato gastronomico, al gusto Oro Rosso con il pomodoro e al gusto del vino Gutturnio.
Da segnalare, anche, l’accordo “Rigoletto gelato e cioccolato” e  Birrificio Angelo Poretti per la proposta di gelati alla birra. Quattro i gelati al sapore di birra tra cui scegliere: 7 luppoli L’Estiva, 6 luppoli Bock Rossa, Angelo Brown Ale e 9 luppoli. In linea con la sua filosofia di “gelateria di quartiere” attenta ai valori sociali, Rigoletto devolverà parte del ricavato in beneficenza. E, in collaborazione con Molino Varvello, farà assaggiare il suo gelato alla vaniglia in abbinamento al panettone preparato con la farina Integralbianco. Mentre per il giorno che è il simbolo del caldo estivo, la gelateria artigianale di Padiglione Italia proporrà un sorbetto all’anguria variegato alla menta, al costo di 1 euro.

Gelato alla nocciola

Gelato alla nocciola

Interessante anche la proposta dei Paesi che partecipano ad Expo. Per esempio nei padiglione dell’Austria si potrà assaggiare il gelato agli aromi del bosco – miele e mirtilli rossi, cioccolato e nocciole caramellate -, secondo la ricetta di Tobias Wussler sous-chef al LandhausBacher. Mentre nel Padiglione del Principato di Monaco sarà presentata una granita a base di Champagne Royal Riviera e pompelmo. Sapori esotici attendono chi farà sosta al Padiglione dell’Angola; e il Bahrain regalerà una coppetta a chi ne acquista due di gelato tra i gusti di rosa, dattero, zafferano o mango. L’Iran propone il gelato allo zafferano; mentre in Messico sarà in offerta il gelato al mais e avocado. Dattero, mango, karkadè e baobab saranno isapori da scoprire nel piccolo chiosco allestito davanti al Sudan. Il Belgio offrirà il “Dame Blanche”, un originale gelato con cioccolato nero e fresche praline. La farà degustare il “Granidado de limón”, tipica granita al limone. La Sicilia, nel cluster Biomediterraneo, risponde con la granite al limone, anguria e frutta fresca accompagnate da brioche di farina bio siciliana di tumminia e olio d’oliva, senza strutto o burro.

Nel Cluster Cacao e Cioccolato, i visitatori potranno scoprire come si prepara il gelato grazie alla dimostrazione organizzata da Pernigotti; mentre Pia Rivera e Monica Meschini proporranno al pubblico una degustazione a base di Helados de Paila, gelati tipici dell’Ecuador, famosi per essere preparati seguendo un’antichissima tradizione precedente la dominazione degli Inca, utilizzando come materie prime massa cacao raw “ArribaNacional Ecuador” e zucchero di fiori di cocco; mentre da Planet One, il barman Daniele Losquadro preparerà gustosi Choco Cocktails rigorosamente a base di cioccolato e gelato. Grom parteciperà con un gusto speciale, creato appositamente per la giornata a base di yogurt, lamponi e mandorle.  Mentre lo chef Davide Oldani proporrà il gelato al basilico, salsa di pomodorino crudo e mandorle tostate.

(Foto da archivio)
Vita Guida
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento