Fattore Comune 2019: Incontro tra DOP E IPG di Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna

Fattore Comune 2019: Incontro tra DOP E IPG di Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna

Sori, 8 novembre 2019

 

“Fattore Comune” incontri tra DOP e IGP, è un evento dedicato alle eccellenze agroalimentari tutelate dalla Unione Europea

Le produzioni IGP e DOP della Liguria hanno incontrato altre DOP e IGP di Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna.

Vedi altri articoli e video tag “Focaccia di Recco” (Clicca qui)

Fattore Comune  fra DOP e IGP, a Recco e Sori (Ge)

Sori, Fattore Comune, 8 novembre
Nel pomeriggio al Teatro di Sori  interventi delle istituzioni preposte all’anti frode dei prodotti, poi un “talk show” con i rappresentanti di consorzi e Amministrazioni pubbliche che hanno illustrato le DOP e le IGP di loro pertinenza e il rapporto col territorio. Nell’intervallo, un break con farinata e dolci preparati dal ristorante il Boschetto, Focacceria Tossini e Edobar di Sori.

BOX
La terza edizione di “Fattore Comune” è stata caratterizzata da incontri fra DOP e IGP, attraverso i dialogo tra produttori, Amministratori, Consorzi, ed istituzioni dedicate ad eccellenze agroalimentari tutelate dall’Unione Europe ed accomunate dal nome del Comune d’origine cui si riferisce il riconoscimento Dop e IPG che tutela qualità dei prodotti legati alle eccellenze enogastronomiche. In quest’alveo si situa l’evento organizzato dal Consorzio della Focaccia di Recco che si occupa in particolare dell’appeal dedicato alle eccellenze agroalimentari tutelate dalla Unione Europea e vuole essere presupposto di dialogo tra i produttori e le istituzioni preposte per esaminare le proprie tutele, attraverso l’illustrazione dei percorsi fatti, degli obiettivi colti onde poter ipotizzare gli sviluppi futuri, analizzare l’incidenza sul fenomeno del turismo gastronomico nell’ottica della tutela delle nuove idee per la miglior promozione delle DOP e IGP.
L’evento si è svolto principalmente il sabato 9 novembre attraverso un talk show condotto da Federico Quaranta, unica ed incontrastata voce enogastronomica dell’etere che va in onda da oltre 15 anni con Decanter, con l’ausilio di Lucio Bernini del Consorzio della Focaccia di Recco. Sul palco si sono succeduti inoltre: i tre prodotti provenienti dal Piemonte, cioè Il Consorzio Castelmagno DOP con il Presidente del Consorzio, il Consorzio Riso di Baraggia DOP rappresentato dalla produttrice del Consorzio, il Consorzio GAVI DOCG, con il presidente del Consorzio Ghio, dal Vercellese si è presentato il Consorzio Salame d’oca di Mortara IGP, Palestro insieme al sindaco Fassinotti e dall’Emilia Romagna il Consorzio dei Salumi DOP Piacentini. Dopo il saluto dei due sindaci di Recco e Sori anche alle autorità presenti in sala e al pubblico con studenti del settore e giornalisti ed esperti ospitati gentilmente dal Consorzio di Recco per seguire la manifestazione.

Il primo intervento è stato quello del tenente colonnello Mario Fiordaliso, esponente del comando dei carabinieri che si occupa della tutela agroalimentare legati ai rinomati Nuclei Anti Sofisticazione, il quale ha sottolineatone nel suo intervento come lo scopo del lavoro svolto sia precipuamente quello della difesa del consumatore finale ed anche di quei produttori che contribuiscono a rendere unico ed inimitabile il “Made in Italy nel mondo”.

Le sofistificazioni conseguono un fatturato di centinaia di miliardi di euro, e quindi gli organi preposti dallo Stato deve valorizzare e tutelare i prodotti tipici, appunto dop e ipg, dalle frodi. In questo processo ha ricordato Lucio Bernini come: “ La Focaccia di Recco ha avuto vari tentativi di imitazione anche all’estero, per cui la Regione si è impegnata, investendo le debite risorse, per tutelare il settore agroalimentare”.

Quindi c’è stato l’intervento dei vari rappresentanti dei Consorzi in un dibattito con i conduttori, rispettivamente sono intervenuti: per il Castelmagno Dop, del Riso di Baraggia dop, del Gavi Dog, del Salame d’Oca di Mortara IPG, ed infine dei salumi Piacentini Dop. Tutti questi esponenti hanno fornito dei dati importanti sulle loro eccellenze. ricordando il concetto comune che definisce il fattore del turismo enogastronomico come settore trainante della promozione turistica nel paese. Dopo una pausa per degustare alcuni prodotti locali abbinati ad un vino rosé e uno bianco e l’immancabile farinata. si è svolto un interessante dibattito tra l’europarlamentare Massimilano Salini e i consiglieri regionali Lilli Lauro e Franco Senarega, del Sindaco Carlo Gandolfo e del vice presidente del Consorzio, e di Cesare Carbone Presidente dei Ristoranti Piatto del Buon Ricordo. Con la partecipazione di Silvio Barbero, Vice Presidente Slow Food e dell’Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Roberto Solinas, in qualità di Preside dell’IPSSAR Marco Polo di Genova in cui sono stati toccati molti punti critici riguardo all’operatività dei governi sulla promozione e tutela dei prodotti, vista l’incidenza di questo settore sul Pil derivato dall’incremento del turismo.

Si è comunque espresso ottimismo e fiducia da parte di molti dei convenuti, riconoscendo i passi già compiuti, soprattutto da parte dei consiglieri regionali e dell’importante esponente di Slow Food che ha parlato dell’esperienza positiva dell’Università Gastronomica di Pollenzo.

Testo elaborato da Andrea Novarino
per Newsfood.com

Nella seconda parte della giornata, i giornalisti invitati, i food blogger e i personaggi d’opinione sono stati ospiti a Recco al ristorante Manuelina, dove è stata servita la Regina della Festa, la Focaccia di Recco col Formaggio IGP. Ogni consorzio DOP IGP aveva il suo spazio espositivo con banco di assaggio.

 

Focaccia di Recco col Formaggio IGP

La Focaccia di Recco col Formaggio IGP è un prodotto da forno ottenuta impastando la base di farina di grano tenero ma di forza (simile al noto “Manitoba”), olio extravergine di oliva, acqua, sale. L’impasto non lievitato viene suddiviso in due sfoglie molto sottili stirate e adeguate a mano, farcite poi con formaggio fresco vaccino pastorizzato che viene debitamente posto sulla sfoglia;  la sfoglia di copertura viene bucherellata con maestria per favorirne l’amalgama e la fragranza con lo stracchino usato come ingrediente tipico.
www.focacciadirecco.it

 

Olio Extravergine d’Oliva Riviera Ligure IGP

Ottenuto dalla lavorazione delle olive della varietà Taggiasca, Levagnina, Razzola, Pignola. La denominazione originale deve essere accompagnata dalle citazioni delle zone geografiche aggiuntive, quali: Riviera dei Fiori, Riviera del Ponente Savonese, Riviera di Levante.
La zona di produzione comprende tutta la Liguria
www.oliorivieraligure.it

 

Basilico Genovese DOP

La produzione si effettua sul campo o in serra e si caratterizza con foglie di dimensione medio piccole; l’aroma è piuttosto intenso  privo di sentori di menta, si produce sul versante tirrenico della regione Liguria. www.basilicogenovese.it

 

Enoteca Regionale della Liguria

Riconosciuta come produzione controllata nel 2011 con lo scopo di valorizzare, promuovere e tutelare i vini regionali DOP e IGP di tutta la Liguria: Albarola, Bianchetta Genovese, Granaccia, l’Ormenasco, i Vermentini e i Pigati .
www.enotecaregionaleliguria.it

 

 

Consorzio Castelmagno DOP

Questo formaggio deve il suo nome al comune omonimo, situato tra Alpi Marittime e Alpi Cozie in provincia di Cuneo, che ne è il maggiore centro di commercio e nel cui territorio si iniziò illo tempore la sua produzione.
L’origine del castelmagno è antichissima
www.consorziocastelmagnodop.it

 

Consorzio Riso di Baraggia DOP

Il Consorzio di Tutela della DOP Riso di Baraggia Biellese e Vercellese è stato riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali il 15 novembre 2007. E’ incaricato di svolgere, funzioni di tutela, di promozione e valorizzazione della DOP Riso di Baraggia. La filiera del riso DOP è composta da aziende agricole, riserie e confezionatori che operano nel territorio della Baraggia piemontese

www.ConsorzioRisodibaraggia.it

 

Consorzio GAVI DOP

Il Consorzio Tutela del Gavi fondato nel 1993 è organo di tutela e valorizzazione della Denominazione del GAVI DOCG: Ente Erga Omnes agisce in favore e a sostegno di tutta la filiera di produttori, vinificatori e imbottigliatori.
Il Consorzio lavora in collaborazione con gli enti pubblici e le associazioni del territorio per la conservazione, il miglioramento, la sostenibilità ambientale della produzione, del territorio e del terroir del Gavi.

www.consorziogavi.com

 

Consorzio Salame d’Oca di Mortara IGP

Il salame d’oca di Mortara IGP è ottenuto da carne di oche nate, allevate e macellate nell’ambito dei territori della regione Lombardia. La zona di origine e produzione principale è localizzata nella Provincia di Pavia, in Lomellina, nel comune di Mortara.
La zona di origine e produzione principale è localizzata nella Provincia di Pavia, in Lomellina, nel comune di Mortara

 

Consorzio dei Salumi Piacentini DOP

Il Consorzio dei Salumi Piacentini dal 1971 svolge attività di tutela delle 3 DOP Piacentine: la Coppa piacentina DOP, la Pancetta piacentina DOP e il Salame piacentino DOP.
Proprio per questo l’ente si fa da garante per la qualità delle aziende consorziate certificando che tutte le fasi produttive rispettino i severi disciplinari della Denominazione di Origine Protetta.
www.salumitipicipiacentini.it/

 

 

Per informazioni :
www.focacciadirecco.it –
INSTAGRAM: consorziofocacciadirecco e FACEBOOK: Focacciadirecco
www.revellocamogli.com
www.dalino.it
www.manuelina.com

 

Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento