Roma, 27 Giugno 2007 – Fedagri: nel Dpef due priorità, internazionalizzazione e aggregazione «Il Dpef deve avere due priorità: quella di favorire
l’internazionalizzazione delle imprese agricole ed agroalimentari; la finanziaria 2007 ha previsto sostegni limitati all’attività di promozione pubblicitaria, mentre occorre andare oltre
questo orizzonte. In secondo luogo auspichiamo che vengano favorite le aggregazioni tra imprese con una particolare attenzione alle peculiarità del modello delle imprese cooperative che
ha la governance espressa dagli imprenditori agricoli”.

Lo ha detto Paolo Bruni, a nome del Coordinamento delle Centrali Cooperative Agricole ed Agroalimentari, nel corso del tavolo agroalimentare a Palazzo Chigi, in merito alle linee del documento
di programmazione economica e finanziaria.

www.fedagri.confcooperative.it