Sono i 10 prodotti/comparti che, da soli, assicurano il 60% del nostro export agroalimentare. Anch’essi, però, vivono con difficoltà la crescente concorrenza straniera sui
mercati internazionali. Negli ultimi 5 anni è rallentato il tasso di crescita delle esportazioni ( dal 6,4% annuo è sceso al 1,7%), mentre l’evoluzione delle ragioni di
scambio (differenza tra prezzo di vendita all’estero e di acquisto) pone molti prodotti in condizioni scarsamente competitive. Si confermano comunque solidi – e in grado di reagire
alla concorrenza – i comparti dei formaggi, della pasta, del vino, dei salumi e insaccati, dei dolci e degli ortaggi in scatola.

Scarica il documento di Federalimentare

Fonte: www.federalimentare.it