Potrebbero essere anche tante le occasioni per dimostrare il proprio affetto per una città. Magari scegliendoci di vivere; dedicandogli una poesia o una canzone; ambientando un’opera letteraria oppure musicale; fotografandola per esaltarne gli aspetti positivi. Invece un pasticciere siciliano, Nicola Fiasconaro, ha scelto un modo del tutto originale per sbandierare ai classici quattro venti il suo  innamoramento per Milano. Sette anni fa con la decisione di produrre nella sua terra, a Castelbuono, in provincia di Palermo, il dolce tipico meneghino, il panettone.

panettone fiasconaroAvviando, così, anche il processo di destagionalizzazione del consumo di un prodotto immancabile sulla tavola di Natale. Processo arrivato a conclusione, visto che il panettone è ormai disponibile tutto l’anno. La passione d’amore per Milano questo Ferragosto Fiasconaro ha superato ogni rosea aspettativa perché ha deciso di fare degustare i suoi panettoni serviti con granita di agrumi siciliani,  durante le feste organizzate dal Comune di Milano per gli anziani rimasti in città.  Una decisione che ha incontrato il plauso della civica amministrazione, tanto che l’assessore Pierfrancesco Majorino ha sottolineato come “la collaborazione tra il Comune di Milano e l’azienda Fiasconaro, è uno straordinario esempio di sinergia tra pubblico e privato che permette di organizzare iniziative davvero speciali, altrimenti difficili da realizzare. Ringraziamo l’azienda Fiasconaro per ciò che ha fatto e che farà con noi rendendo i nostri momenti di socialità davvero unici”.
E di momenti di socialità questo Ferragosto il Comune di Milano ne ha organizzato parecchi, perché non abbiamo voluto fare mancare le opportunità di socialità a Milano. Cominciando dai pranzi e pomeriggi danzanti organizzati nei sette centri comunali: “Acquabella” in via Don Carlo San Martino 10 all’Ortica; “Anziani Terza Età” in via Dei Narcisi 3 al Giambellino; “Il Giardino” in via Stratico 5 a San Siro; “La Porta del Cuore” in via Appennini 147 al Gallaratese; “Sempreverdi” in via Val Di Bondo 13 alla Comasina; “Cascina Ronchettino” di via Saponaro 34 al Gratosoglio; “Osteno” di via Osteno 8 a Baggio.
In piazza del Cannone, dove sono già in corso le attività estive riservate ad anziani e famiglie, l’intrattenimento a Ferragosto partirà alle ore 15 con giochi e animazione e proseguirà fino a alle 23 con due sessioni di musica dal vivo, ballo liscio e cover con il Trio Orchestra Oscar Valentini. A questo punto entra in azione Fiasconaro perché le feste in piazza del Cannone saranno rese ancora più speciali dai dolci fatti preparare appositamente per quest’occasione  e donati agli anziani di Milano. In particolare, il pasticciere siciliano farà degustare a tutti panettoni ‘estivi’, il King in particolare perché preparato con grani siciliani e privo burro, e granite. Dopo arriveranno le fette di anguria offerte dalla “Locanda alla Mano”, il punto ristoro accanto alla pista da ballo di piazza del Cannone dove lavorano dietro al bancone ragazzi e ragazze con disabilità.
Fino alla conclusione dell’anno, visto l’amore viscerale del pasticciere siciliano per Milano, c’è da aspettarsi altre piacevoli sorprese che contribuiranno a rendere sempre di più il panettone un dolce da consumare tutto l’anno.

Michele Pizzillo
Newsfood.com