Viene inaugurata oggi allo spazio Forma (centro Internazionale di Fotografia) di Milano la mostra Racconti d’acqua e di vita di Mario de Biasi, sponsorizzata da Ferrarelle, anche
perché circa 80 scatti riguardano proprio quest’acqua e la sua confezione. Nel 2004 l’artista mentre lavorava a un altro progetto ha cominciato a lavorare sui tappi
dell’acqua che da sempre beve, da lì all’etichetta il passo è stato breve. “Il risultato di questa mia ‘distrazione’ è un racconto
d’acqua nato da un’ispirazione spontanea che deriva dal mio solito senso di inesauribile curiosità”, ha raccontato Mario De Biasi nel commentare queste opere: una
vitale esplosione di liquido colore rosso e verde. In realtà la mostra raccoglie fotografie scattate dal 1948 al 2006 e il filo conduttore dell’esposizione è proprio
l’acqua, ineliminabile componente di qualsiasi pasto. Molti gli scatti in bianco e nero che documentano la vita quotidiana del dopoguerra e del periodo del boom economico, come la foto
del guardiano del Duomo di Milano che mangia nella classica ‘schisceta’. La mostra si chiuderà il 15 aprile.

www.pubblicitaitalia.it