Fertilizzanti responsabili dell’aumento demografico nel mondo

Fertilizzanti responsabili dell’aumento demografico nel mondo

Fantaeconomia.

Se è vero che i fertilizzanti sono responsabili (colpa o merito?) dell’aumento esponenziale della popolazione nel mondo… forse sarebbe meglio abolirli!

Tra poco saremo 9 miliardi e non ci sono più terre da scoprire, conquistare e depredare.

La Terra oggi è come una conigliera, siamo troppi, lo spazio vitale è sempre più ridotto e già ci mangiamo uno con l’altro.

Stiamo vivendo na crisi epocale di identità e lotta per la sopravvivenza; in particolare i giovani -gli uomini del domani- vivono una situazione di alta precarietà che li obbliga a calpestare i suoi simili per emergere, per migliorare la loro condizione… sgomitando, sgomitando.

L’aumento demografico è un fenomeno che si registra maggiormente tra le popolazioni povere (quelle depredate dai paesi ricchi), per ignoranza e anche per una atavica cultura: “tanti figli=maggiore possibilità di sopravvivenza”.
La carenza di cibo e prospettive di futuro ha portato però al fenomeno dei migranti, un flusso inarrestabile di disperati che guardano l’Europa come una chimera.

Il problema è irrisolvibile: Una cosa è certa: il fenomeno è una fonte ad alto rendimento dei profitti illeciti di organizzazioni criminali … con a capo personaggi insospettabili, in giacca e cravatta.

Nota di cinismo ma è la fotografia reale dell’oggi:

Cercare di produrre sempre di più -con la scusa di dare da mangiare a chi ha fame- è paragonabile a dare l’elemosina ai mendicanti per strada (i soldini non vanno ai singoli derelitti ma ad organizzazioni criminali              che li sfruttano).

Che fare allora? La soluzione è una sola: creare posti di lavoro nei luoghi di origine per garantire una vivibilità sostenibile in loco. Solo così possiamo aiutare gli altri e salvaguardare le nostre tradizioni e la nostra cultura, oltre a garantire un futuro sostenibile ai nostri figli.

Giuseppe Danielli
Direttore e Fondatore
Newsfood.com

 

Qui il comunicato stampa di Assofertilizzanti-Federchimica

Oggetto: Global Fertilizer Day: 2 PERSONE SU 5 DEVONO LA VITA AI FERTILIZZANTI
Data: 13 ottobre 2016 10:30:22 CEST

Fertilizzanti: fondamentali per ulteriore crescita della popolazione mondiale, che potrebbe toccare i 9 miliardi di individui verso la metà del secolo

DUE PERSONE SU CINQUE DEVONO LA PROPRIA VITA AI FERTILIZZANTI

Assofertilizzanti celebra il Global Fertilizer Day ricordando la scoperta della sintesi dell’ammoniaca, che ha cambiato la vita di milioni di persone
federchimica-assofertilizzanti

Milano, 13 ottobre 2016 – Si celebra oggi il primo Global Fertilizer Day, una giornata sostenuta da Assofertilizzanti-Federchimica e promossa da Fertilizers Europe, l’Associazione europea del comparto dei fertilizzanti, per ricordare la scoperta del processo di sintesi dell’ammoniaca di Haber-Bosch, che ha reso possibile la produzione industriale di fertilizzanti e il maggior incremento demografico della storia.

All’inizio del XX secolo, questa scoperta scientifica di immensa portata rivoluzionò il concetto di concimazione: Fritz Haber e Carl Bosh, due chimici tedeschi, scoprirono e perfezionarono un sistema per sintetizzare su scala industriale l’ammoniaca, base dei moderni fertilizzanti. Il processo Haber-Bosh ha consentito, a seguire, un aumento della popolazione mondiale di 2.7 miliardi di unità*, che hanno potuto sfamarsi grazie al notevole incremento di cibo prodotto con il supporto dei fertilizzanti.

Lo stesso Bill Gates, impegnato sul tema della fame nel mondo, ha sottolineato che “due persone ogni cinque sul pianeta devono la propria vita ai fertilizzanti”, in quanto senza di essi non avrebbero avuto di che sfamarsi e non sarebbero sopravvissuti. Metà delle colture che crescono oggi è infatti a nostra disposizione soltanto grazie all’utilizzo di questi preziosi alleati dell’uomo e della natura, che si rivelano ancor più fondamentali alla luce delle stime di ulteriore crescita della popolazione mondiale, che potrebbe toccare i 9 miliardi di individui verso la metà del secolo.

“Se negli anni ’60 un ettaro di terreno coltivato dava nutrimento a due persone, nel 2025, per l’effetto stimato della crescita della popolazione mondiale e della riduzione dei terreni coltivati, quello stesso ettaro dovrà produrre nutrimento per cinque persone – ha dichiarato Francesco Caterini, Presidente di Assofertilizzanti, celebrando il Global Fertilizer Day – Questo sarà possibile grazie ai continui miglioramenti tecnologici nel campo dei fertilizzanti, che consentono una nutrizione delle piante sempre più efficace, efficiente e sostenibile, nonché la coltivazione di aree caratterizzate da suoli ‘poveri’ dove poco o nulla potrebbe crescere spontaneamente”.

Il tema della sintesi dell’ammoniaca è stato anche al centro del docufilm Fame! Guardatevi intorno, contatevi, nel quale si ripercorre anche la storia dell’agricoltura moderna e della fertilizzazione.
Link a un estratto di Fame! : https://www.youtube.com/watch?v=kYJ1y2uoFHI

GLOBAL FERTILIZERS DAY WEBSITE: http://fertilizerday.com/

* fonte scienceheroes.com

CONTATTI:
Federchimica – Assofertilizzanti
Lorenzo Faregna
02 34565218

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento