Festa dei nonni: non solo evento commerciale

Non deve essere una semplice festa di carattere commerciale, quella dei nonni, che si celebra il prossimo 2 ottobre, deve avere un altro spirito. I nonni vanno festeggiati riconoscendo loro
nuovi e più moderni diritti e ciò significa, soprattutto, una pensione dignitosa, assegni familiari più elevati, un’efficace garanzia dei livelli essenziali di assistenza e
cura, risorse finanziarie per fornire validi servizi sociali e i diritti della persona, in particolare per la non autosufficienza. E’ quanto afferma l’Associazione nazionale pensionati della
Cia-Confederazione italiana agricoltori.

La Festa dei nonni deve rappresentare, dunque, un’occasione importante per riaffermare il ruolo centrale che gli anziani rivestono nel nostro Paese. Un’occasione -sottolinea l’Associazione
pensionati Cia- perché vengano predisposte misure adeguate in grado di rispondere alle esigenze dei pensionati sia in termini economici che di servizi, soprattutto nei confronti di chi
vive nelle zone rurali.

Quest’anno la festa è più bella perché l’aumento delle pensioni basse, attraverso l’istituzione della quattordicesima mensilità, decisa dal governo ed approvata dal
Parlamento, contribuisce ad alleviare il disagio dell’indebolimento del potere d’acquisto avvento in questi anni.

Questa decisione premia l’impegno della Cia e dell’Anp che dalla raccolta delle firme del 1999, alle varie iniziative e manifestazioni, hanno mantenuto viva la pressione affinchè si
arrivasse a questa decisione.

Per questo motivo, l’Associazione pensionati Cia svilupperà nel Paese, in occasione della festa del 2 ottobre, una campagna di assemblee informative sui risultati ottenuti dalla
mobilitazione e presenterà le proposte per la finanziaria 2008 in discussione in questi giorni.

In particolare, nella legge finanziaria per il 2008 devono essere previsti un adeguamento del fondo per la non autosufficienza, la parificazione degli assegni familiari dei coltivatori ai
lavoratori dipendenti, ed alcuni altri interventi di parificazione di trattamenti.

Per l’Associazione pensionati della Cia i nonni rappresentano, quindi, una grande risorsa nella valorizzazione della famiglia, nella crescita dei figli, nel tramandare i valori della nostra
società, nell’unire le generazioni.

L’impegno e il contributo dei nonni può, insomma, realizzare un rinnovamento generazionale delle imprese agricole, la coesione sociale nelle zone rurali, una diversa qualità della
vita nelle aree cittadine.

Related Posts
Leave a reply