Festival delle Culture, Chef Kumalè presenta il cous cous restaurant itinerante

Festival delle Culture, Chef Kumalè presenta il cous cous restaurant itinerante

Un ristorante mobile, protagonista di una futura tournée del gusto.

Questo è “CheZ Kumalè”, cous cous restaurant itinerante di Chef Kumalé ed una delle offerte alimentari del SUQ Festival delle Culture, XVI° edizione.

I visitatori della manifestazione possono gustare diverse ricette di cous, sia classiche (carne e verdure che in versione 100% vegetariana. Inoltre, i piatti saranno realizzati con quanto
fornito da azienda con sede ad Argenta, in provincia di Ferrara, che produce la sua semola in diversi formati e con cereali differenti (grano, mais, orzo, riso).

La reazione del pubblico servira a Koumalè ed alla sua squadra (nomi come Abderrahim Bouzhar ed Antonella Arrigo) per gestire la futura tournè, in cui il ristorante si
sposterà di evento ed evento.

Sempre al Festival, Kumalè gestisce le “Officine Gastronomiche”: showcooking & talk food in cui un chef guida ma fa agire il pubblico. Orario dell’evento, ven-sab-dom dalle 19.00,
ingresso libero.

Piatti nel menu, venerdì 15: Gazpacho, la zuppa fredda andalusa; sabato 16: Mantou, la cucina dei Mongoli, tra Cina e Turchia; domenica 17: Ingae no gomae, lo Zen e l’arte di cucinar le
verdure in Giappone; venerdì 22: Papas a la huancaina, la cultura andina dei tuberi del Perù; sabato 23: Taboulé vs. Tabboula, insalate di semola a confronto.

Per chi poi ama la cultura del mangiare, domenica arriva la presentazione di “Cous Cous ed altri racconti”, testo di Stefano Bigazzi. Lo stesso giorno, in serata, anteprima nazionale dello
spettacolo di teatro culinario e musicale “Couscous, Pesto e Mandolino” con un finale saporito a cura di Chef Kumalé & Carla Peirolero, art director del Festival Suq e con il gruppo
musicale La Rionda.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento