Festival Paganiniano di Carro, La Spezia: otto concerti fino al 14 agosto

Festival Paganiniano di Carro, La Spezia: otto concerti fino al 14 agosto
Logo Amici Festival Paganiniano di Carro

Logo Amici Festival Paganiniano di Carro

—–Original Message—–

Date: Sun, 13 Jul 2014 07:27:14
Subject: Nicolo’ Paganini – Carro, Festival Paganiniano XIII Edizione – Istituto Europa Asia
ASSOEDILIZIA e Istituto Europa Asia

12 luglio 2014, nella piazza della Chiesa della cittadina ligure

AL VIA IL 13° FESTIVAL PAGANINIANO DI CARRO (LA SPEZIA)

Colombo Clerici, Presidente Assoedilizia e Istituto Europa Asia, esprime apprezzamento per  l’iniziativa.

Il Comune di Carro (La Spezia) e la Pro Loco Nicolò Paganini danno il via, per il tredicesimo anno consecutivo, al festival che è diventato ormai un appuntamento fisso per residenti turisti e appassionati del genere, voluto da un gruppo di amanti della musica tra cui Carlo Scognamiglio, economista e politico, già ministro e Presidente del Senato.

Iniziato ieri sera il Festival Paganiniano che proseguirà fino a giovedì 14 agosto con otto concerti in programma e che ospiterà musicisti italiani e internazionali che si ispirano a Niccolò Paganini.

All’iniziativa Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia, riconosce « rilevanti meriti culturali,sociali e turistici, rappresentando un fattore di forte richiamo vitalizzante un territorio di boschi e valli tra i piu’ belli e piu’ selvaggi d’Italia. »

“Lo sforzo che ogni anno deve fare il Comune e i volontari della Pro Loco locale per rendere possibile tale miracolo è veramente imponente – spiega il sindaco Antonio Solari -. La Chiesa, il sagrato e la piazza San Lorenzo diventano nelle tre serate del Festival qualcosa di unico a livello di particolarità artistica e paesaggistica.   Le luci sceniche e il contesto rendono tale luogo un palcoscenico incantevole”.

Nel ringraziare tutti i volontari della Pro Loco e anche l’Associazione “Amici del festival”, presieduta da Giorgio Basile, che si dedica a promuovere fuori dal territorio la manifestazione, il sindaco annuncia che a partire dal 2015 ci saranno novità a livello di collaborazioni con importanti partners locali e nazionali, per rendere ancora più competitiva la manifestazione.

Attorno all’Associazione si riunisce un nutrito gruppo di esponenti della cultura, dell’arte e dell’economia italiana, alcuni dei quali, seguendo l’idea di Marcello Staglieno, hanno  stabilito in Carro la propria residenza estiva, restaurandovi antiche magioni, riportate in tal modo alla vita e sottratte ad un destino di sicuro oblio.

“A settembre, finita la 13° edizione, incontrerò tutte le parti coinvolte nel progetto, e metteremo in sinergia le forze attuali con le novità che mi riservo di preannunciare – aggiunge Solari -. In questi anni il Comune ha investito risorse e ha creduto in un progetto nato nel 1982 e rimasto per circa due decenni chiuso in un cassetto, per poi ripartire nel 2001 grazie alla volontà della gente che ha visto in esso un eccezionale strumento per promuovere il territorio.

Quando finalmente otterremo i finanziamenti per il restauro della casa del nonno paterno del famoso musicista potremo usufruirne per un insieme di attività educative, formative e turistiche”.

Programma completo del festival.

                   Sabato 19 luglio – Framura – Castagnola, Chiesa di San Lorenzo, ore 21

– Capriccio, con fantasia: Paganini e Schumann
Trio Modigliani. Mauro Loguercio, violino; Francesco Pepicelli, violoncello; Angelo Pepicelli, pianoforte
Musiche di N. Paganini e R. Schumann

  Domenica 20 luglio –  Bonassola, Chiesa di Santa Caterina

Morte e resurrezione, ore 21: le due anime di Fryderyk Chopin
Guido Bottaro, pianoforte; Pierdomenico Sommati e Anselmo Cerriana, violini; Giuseppe Ambrosini, viola; Alberto Pisani, violoncello; Danilo Grandi, contrabbasso
Musiche di F. Chopin.

Sabato 26 luglio- Carro, Piazza della Chiesa, ore 20,45:

Recital per violino e pianoforte
Stefan Milenkovich, violino; Srebrenka Poljak, pianoforte
Musiche di C. Debussy, M. Ravel, G. Gershwin/Heifetz, N. Paganini, P. Cajkovskij, C.Saint-Saens.

Sabato 2 agosto – Beverino Castello, Piazza Revellini, ore 21:

Duo violino e violoncello
Giulio Plotino, violino; Giovanni Scaglione, violoncello
Musiche di N. Paganini, G. Cassadò, E. Schulhoff, M. Ravel.

Mercoledì 13 agosto – Varese Ligure, piazza Fieschi, ore 21:

Duo violoncello e pianoforte
Massimo Anfossi, pianoforte; Giulio Glavina, violoncello.
Musiche di A. Vivaldi, L. v. Beethoven, R. Schumann, S. Rachmaninoff, F. Chopin, C. Saint-Saens

Sabato 14 agosto – Carro, Piazza della Chiesa, ore 20,45:

Orchestra Sinfonica Sanremo.
Dirige Andrea Barizza, Hyeyoon Park, violino solista
Musiche di N. Paganini, L. v. Beethoven.

Il concerto di chiusura di sabato 14 agosto è preceduto, alle 18.30, dalla consueta Conversazione paganiniana a Casa Nasca, a ridosso del sagrato della chiesa dedicata a San Lorenzo, dove si svolgono i concerti.

Quest’anno Roberto Iovino, docente di storia della musica al Conservatorio Paganini di Genova, critico musicale del Corriere Mercantile e di Repubblica, affronta il tema Teatri Storici di Liguria: un patrimonio da rivalutare, in occasione della mostra Teatri Storici di Liguria, visitabile, presso il Museo Diocesano di Brugnato, fino a mercoledì 20 agosto (giorni di apertura: prefestivi e festivi; orario: 15-19).

A disposizione del pubblico un servizio di bus navetta con partenza e ritorno  La Spezia. Inoltre a Carro, prima dei concerti, viene offerto un drink di benvenuto a cura della Proloco Nicolò Paganini.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento