Una valutazione della legge Finanziaria ed in particolar modo dei provvedimenti connessi al mondo alimentare è stata fatta dal Presidente di Federalimentare Luigi Rossi di Montelera in
un incontro con il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Paolo De Castro.

Nel riconfermare al Ministro il disagio che l’industria alimentare italiana ha manifestato riguardo alla manovra complessiva e al suo iter, il Presidente di Federalimentare ha tuttavia espresso
soddisfazione per gli interventi relativi al settore agroindustriale, soprattutto per il credito di imposta per le iniziative di promozione allestero, per gli interventi che aiutano la fusione
e quindi la crescita dimensionale delle imprese ed infine per le misure di stabilizzazione fiscale relative alla produzione primaria dell’agroalimentare.

Luigi Rossi di Montelera ha poi riconfermato l’interesse del settore per il tema della sicurezza alimentare basata su una struttura di coordinamento in materia di valutazione del rischio
alimentare che sia univoca e autorevole scientificamente , in stretto collegamento con l’autorità europea. Inoltre, il presidente Luigi rossi di Montelera ha sollecitato l’approvazione
del testo unico di diritto alimentare che darà un importante contributo alla semplificazione normativa del settore.

Infine il Presidente della Federazione della Industria Alimentare si è infine soffermato sulla tematica delle politiche nutrizionali per le quali ha ribadito al ministro la
necessità di procedere sulla via di una sempre maggiore informazione e educazione del consumatore al fine di promuovere una corretta alimentazione nell’ambito di uno stile di vita
equilibrato, evitando proibizionismi inefficaci ed ingiustificate discriminazioni. Alla vigilia della fine del proprio mandato Rossi di Montelera ha ringraziato il Ministro De Castro per
l’attenzione e la sensibilità da lui sempre dimostrata verso il sistema produttivo agroalimentare.