Finigeto la passione di Aldo Dallavalle. Il futuro dell’ Oltrepò Pavese.
 
Da piacentino, le colline dell’oltrepò, pavese ed emiliano, sono una cosa sola: da Voghera a Pianello da Stradella a Sala Mandelli, da Montalto Pavese a Vicobarone, da Santa Maria della Versa a a Costa d’’Olgisio è una sola terra di vigne, di vocazione, di storia e di tradizioni. E’ vero che sono due province diverse, due regioni molto differenti da un punto di vista amministrativo, ma qui siamo non solo nella patria-capitale dei vini frizzanti italiani (con sconfinamenti verso i colli tortonesi e a est fino ai colli bolognesi) ma anche di Bonarda o Croatina, di Barbera.

Montalto Pavese. vigne storiche e moderne vicino

Qui coltivate già nel Medioevo, piantate e adattate ai diversi terreni. L’uva Croatina, che in Oltrepò si chiama Bonarda, ha una altissima variabilità intravarietale, avendo grappoli piccoli e grandi, con acini e buccia inconfondibili. E’ complicato saper abbinare uva e vino che si vuol ottenere.

Viti vecchie di Bonarda

In Oltrepò si dice che sia stato impiantato per la prima volta a Rovescala, dicono i testi antichi e quelli molto più recenti di Demaria, di Rovasenda, Molon… E’ un vitigno molto più resistente alle malattie fungine di tanti altri.  C’è Croatina e Croatina, Bonarda e Bonarda, bisogna informarsi e capire, perché si possono ottenere vini molto diversi. Infatti il vitigno Croatina ha assunto nel tempo caratteristiche diverse, quindi mai confondere una Bonarda piemontese, con una oltrepadana, e poi anche la Croatina pavese da quella coltivata sui Colli Piacentini.  Occorrono etichette chiare.

La famiglia Dallavalle

Siamo fra Borgo Priolo e Montalto Pavese, una isola di terra nel più ampio distretto dell’Oltrepò Pavese, lungo un crinale storico, fra quelli che più caratterizzano quelle colline già alte, già difficili che da Casteggio e Stradella si inerpicano lungo le valli. A neanche 500 metri dall’abitato di Montalto Pavese, dopo la chiesa, in discesa c’è l’azienda vitivinicola Finigeto che nasce nel 2005. Giovanissima, condotta da giovani appassionati e innamorati di questo territorio, sicuramente con una sua unicità per l’Italia Enoica, al centro di innumerevoli dibattiti, ma di enorme riconoscibilità e potenzialità per il Pinot Nero rosso e per il Pinot Nero spumantizzato sia con metodo italiano che metodo tradizionale.

Anche se fra i due metodi  c’è un abisso, ma la lunga storia di come, da dove, quale clone di Pinot Nero sia giunto qui, aiuta a sostenere e produrre alta qualità con entrambe le tecniche moderne di presa  di spuma. Anche i vini frizzanti, non meno qualificati, sono una altra prerogativa di queste colline miste, con crinali che seguono tutti i punti cardinali, ben esposti, ma anche ben coperti, sia in tempi di grande siccità, e di primavere piovose.

bonarda-croatina uva

Anche l’Oltrepò Pavese, come tutta Italia, ha i suoi vini rossi ottenuti con vitigni autoctoni, come la Bonarda (o il vino Bonarda), proprio in quel territorio vocato e mosso che si allarga fra Codevilla e Montalto e oltre.

Abbiamo assaggiato un vino decisamente valido: Il Baldo di Finigeto, Bonada Doc Oltrepò Pavese, vendemmia 2017, 14% di titolo, uvaggio 85% di Croatina e 15% di Barbera, uve scelte dalle vigne più vecchie, ben esposte sul crinale sud-ovest. Un bel colore rosso vivo, porpora e viola trasparente e invitante, profumi floreali di iris rosso, di amarena e di uva fresca elegante e raffinata, in bocca è molto piacevole e beverino, ma c’è corpo e sostanza giusta invitante, asciutta e non acida, fragrante sapore di prugna rossa accompagnata da un finale e retrogusto di sandalo e patchouli. Ottimo con carni bianche e roast-beef.  
Finigeto azienda agricola di Aldo Dallavalle
loc Cella 27, 27040 Montalto Pavese
cell. 3287095347-3881156314

Giampietro Comolli
Newsfood.com

Giampietro Comolli
Economista Agronomo Enologo Giornalista
Libero Docente Distretti Produttivi-Turistici

Mob +393496575297

Editorialista Newsfood.com
Economia, Food&Beverage, Gusturismo
Curatore Rubrica Discovering in libertà
Curatore Rubrica Assaggi in libertà

Redazione Newsfood.com
Contatti


Per l’edizione di Vinitaly 2018 Newsfood è a disposizione delle aziende interessate a promuovere il loro brand nel web con articoli giornalistici, foto, video e interviste (presso lo stand e/o sede aziendale).

Per prenotazioni e/o info: Contatti  oppure: [email protected]

Clicca qui per vedere Speciale Vinitaly 2017