Le rappresentanze delle associazioni imprenditoriali Assiv, Assvigilanza, Univ, Federsicirezza- Confcommercio, Ancst-Legacoop, Federlavoro e Federservizi- ConfCooperative, ed AGCI PSL e quelle
delle OO.SS. hanno firmato il 6 dicembre 2006, presso il Ministero del Lavoro, alla luce del CCNL dell’8 gennaio 2002 e dell’Accordo di rinnovo firmato il 2 maggio 2006,  la stesura del
testo definitivo del CCNL per gli istituti di vigilanza privata che oggi conta oggi 800 istituti circa e occupa 35mila addetti, con decorrenza 2 maggio 2006 fino al 2008.

Il CCNL ha decorrenza dal 2 maggio 2006, giorno in cui le federazioni sindacali e le associazioni imprenditoriali avevano siglato l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL  e scade nel
2008.

Il nuovo CCNL comporta  un aumento salariale che a regime è pari a 157,00 euro al livello medio; un nuovo sistema dell’orario di lavoro; la regolamentazione del cambio d’appalto e
dell’affidamento dei servizi; la trasparenza degli appalti attraverso la certificazione DURC (documento unico di regolarità contributiva) e la certificazione dell’applicazione del
contratto nazionale e degli accordi territoriali; la formazione e riqualificazione professionale con l’utilizzo degli strumenti della bilateralità; la certificazione del contratto
d’apprendistato.

Riportiamo la paga base tabellare conglobata:

Livello

IMPORTO conglobato dal

31/12/2005

IMPORTO conglobato dal

01/01/2006

IMPORTO conglobato dal 01/12/2006

IMPORTO conglobato dal 1/05/2007

IMPORTO conglobato dal 1/01/2008

 

EURO

EURO

EURO

EURO

EURO

QUADRO

? 1.566,89

? 1.682,60

? 1.730,82

? 1.759,75

? 1.798,32

1S

? 1.455,23

? 1.558,09

? 1.600,94

? 1.626,66

? 1.660,94

I

? 1.379,75

? 1.474,04

? 1.513,32

? 1.536,89

? 1.568,32

II

? 1.303,24

? 1.388,95

? 1.424,67

? 1.446,10

? 1.474,67

IIIS

? 1.240,17

? 1.318,60

? 1.351,28

? 1.370,88

? 1.397,03

III

? 1.183,31

? 1.255,31

? 1.285,31

? 1.303,31

? 1.327,31

IVS

? 1.126,96

? 1.192,53

? 1.219,85

? 1.236,25

? 1.258,10

IV

? 1.078,88

? 1.138,88

? 1.163,88

? 1.178,88

? 1.198,88

V

? 1.026,15

? 1.082,72

? 1.106,29

? 1.120,44

? 1.139,29

VI

? 929,48

? 972,34

? 990,19

? 1.000,91

? 1.015,19

 

Gli importi della paga base tabellare conglobata, sopra indicati per ciascun livello, sono comprensivi anche degli elementi retributivi elencati:

a)       indennità di contingenza a tutto il 31 Gennaio 1977;

b)      indennità di contingenza maturata successivamente fino al 31 Ottobre 1991 ed erogata dal 1
Novembre 1991;

c)       elemento autonomo speciale previsto dall’Accordo Nazionale del 21 Febbraio 1975 (L. 12.000
pari ad ? 6,197);

d)      elemento distinto della retribuzione in applicazione del protocollo 31 Luglio 1992 (L. 20.000 pari
ad ? 10,329);

e)       Qu.I.T. conglobata a decorrere dallo 1 Maggio 2001;

Il salario unico nazionale é riferito ad un orario di lavoro mensile pari alla misura di cui al successivo art. 114, per tutto il personale ed é determinato con gli aumenti, le
modalità ed i tempi fissati nel presente articolo.

Gli importi della tabella sono stati definiti per il primo biennio 2005-2006 e del secondo biennio 2007-2008 tenendo conto dell’inflazione reale fino al 31 Dicembre 2005 e. di una inflazione
prevista del 2% annua per il periodo 1-Gennaio 2006-31 Dicembre 2008. Ferme restando le finalità di cui all’art. 7 e le modalità di erogazione di cui all’art. 8 del presente CCNL,
l contributo dovuto è da intendersi componente economico aggiuntiva ai valori della presente tabella salariale.

Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro Vigilanza Privata – 6 dicembre 2006
Scarica il documento completo in formato .Pdf