Fondi PSR: il 12% è riservato ai giovani

“I Piani di sviluppo rurale, in 7 anni, attiveranno una massa economica pari ad un milione e mezzo di euro. Abbiamo stabilito che il 12% per cento di tale somma sia riservata ai giovani che
decidessero di diventare imprenditori agricoli. Il nostro obiettivo e’ quello di raddoppiare il numero delle aziende agricole condotte da giovani nel Lazio. In termini assoluti significa 2 mila
nuovi giovani imprenditori dediti all’agricoltura”. Lo ha detto a Viterbo l’assessore regionale all’agricoltura Daniela Valentini, intervenendo all’incontro sul tema ‘Programma di Sviluppo
Rurale (PSR) 2007-2013’.
”All’interno del Psr – ha aggiunto la Valentini – ci sono inoltre altri canali di finanziamento riservati ai giovani nell’ambito delle politiche di filiera, per la realizzazione di fattorie
sociali e didattiche, l’agriturismo, le attivita’ collegate all’agroenergia eccetera”. L’assessore ha poi annunciato che sarà attivato uno sportello per informare ed assistere i giovani
che volessero diventare imprenditori agricoli e che, nei prossimi mesi, sarà messo in rete un sito internet al fine mettere in contatto coloro che volessero vendere un’azienda agricola o
un terreno con coloro che, al contrario, desiderassero acquistarli”.
L’assessore Valentini ha infine detto che il 5 aprile convocherà il tavolo regionale per l’imprenditoria giovanile e femminile (Osservatorio giovani e donne) per mettere a punto le
procedure d’accesso ai fondi Psr da parte dei giovani. ”L’agricoltura laziale – ha concluso – ha grandissime potenzialità, ma per essere proiettata nel futuro ha bisogno dell’apporto di
un numero sempre crescente di giovani imprenditori dotati di elevata professionalità”. All’incontro viterbese sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Provincia di Viterbo,
Alessandro Mazzoli, il capogruppo Ds alla Pisana, Giuseppe Parroncini, i presidenti regionale e provinciale della Cia, rispettivamente Alessandro Salvatori e Petronio Coretti, il presidente
della Camera di Commercio di Viterbo, Ferindo Palombella e l’assessore provinciale all’agricoltura, Mario Trape’.

www.ansa.it

Related Posts
Leave a reply