I FORLINI CAPPELLINI VIGNAIOLI DELL’ANNO PER FIVI (Video)

I FORLINI CAPPELLINI VIGNAIOLI DELL’ANNO PER FIVI (Video)

Piacenza 25-26 novembre, Intervista di Giuseppe Danielli, direttore Newsfood.com

Vedi altri articoli e video su:
https://www.newsfood.com/tag/fivi-federazione-italiana-vignaioli-indipendenti/

Azienda Forlini Cappellini
Via Riccobaldi, 45
19010 Manarola (SP)
Comune: Riomaggiore

Email: [email protected]
Sito ufficiale: www.propostavini.com

L’azienda Forlini Cappellini è un produttore di vini ubicato nel comune di Riomaggiore, meritevole di menzione come una delle realtà vitivinicole più interessanti della provincia di La Spezia. I vini dell’azienda Forlini Cappellini risultano essere rappresentativi dell’eccellenza produttiva della regione Liguria.

Il Premio Romano Levi  consegnato ai due coniugi domenica 26 novembre a Piacenza durante il Mercato FIVI

Il Premio Romano Levi per il Vignaiolo dell’anno che sarà consegnato al Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti a Piacenza sarà quest’anno uno e bino. Per la prima volta sarà infatti premiata una coppia che nella vita ha condiviso qualcosa in più della passione per la vigna: i Forlini Cappellini, vignaioli in Riomaggiore, Cinque Terre.

Alberto e Germana

I due pilastri dell’azienda, Germana Forlini, classe 1936, e Alberto Capellini, classe 1932, sono, ancor prima che soci, marito e moglie dal lontano 1966. Entrambi all’epoca svolgevano lavori differenti, ma nel 1987 hanno deciso di investire nell’azienda di famiglia ristrutturando la piccola cantina, acquistando e permutando dei piccoli lotti terrazzati. La prima vendemmia, con l’etichetta realizzata dal maestro ed amico Rino Mordacci, è del 1988. Quest’anno hanno festeggiato le trenta vendemmie insieme e a Piacenza saranno premiati durante l’assemblea dei Vignaioli di domenica mattina 26 novembre.

Durante la cerimonia di inaugurazione di sabato saranno invece consegnate le targhe ai nuovi punti di affezione, enoteche e ristoranti che hanno una particolare attenzione nelle loro carte vini verso i prodotti dei Vignaioli Indipendenti e che possono esporre il logo FIVI all’interno del proprio locale.

All’ingresso del padiglione, durante i due giorni di Mercato, saranno inoltre in esposizione alcune foto realizzate da Federico Barattini per il progetto Wilderness Italia. L’Associazione Italiana per la Wilderness (AIW) è nata per diffondere anche nel nostro paese la filosofia Wilderness, che ritiene che la natura vada conservata per il suo valore intrinseco e spirituale. Lo scopo primario di questa associazione è diffondere questa filosofia e applicare il concetto di conservazione attraverso il mantenimento di vaste aree naturali selvagge, le Aree Wilderness appunto, che sono state oggetto della ricerca fotografica di Barattini.

________________________

Mercato dei vini in breve:

Quando: sabato 25 e domenica 26 novembre 2017

Dove: PiacenzaExpo

Orario di apertura al pubblico: dalle 11.00 alle 19.00

Ingresso: € 15.00 comprensivo di bicchiere per degustazioni

Ingresso ridotto: € 10.00 per soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD (il socio deve mostrare tessera valida dell’anno in corso) e possessori del biglietto della manifestazione MareDivino 2017

Parcheggio: gratuito

Info utili: 600 i carrelli disponibili per gli acquisti

I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni.

_________________________

FIVI – Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti

La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un’associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: “Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta”.
Attualmente sono poco più di 1100 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 11.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. Quasi 80 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale si avvicina a 0,7 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 280 milioni di euro. Gli 11.000 ettari di vigneto sono condotti per il 51% in regime biologico/biodinamico, per il 10 % secondo i principi della lotta integrata e per il 39% secondo la viticoltura convenzionale.

 

Related Posts
Leave a reply