Milano – Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha inaugurato oggi, a Settimo Milanese, il primo edificio industriale in grado di produrre, con un grande
impianto fotovoltaico, tutta l’energia che consuma.

«Si tratta – ha commentato Formigoni – di un caso emblematico, che saluto con grande soddisfazione e che mi auguro possa trovare un seguito sempre più diffuso».
L’edificio è quello della Nuncas, già premiata da Regione Lombardia per aver abbandonato l’uso di flaconi in pvc a favore di contenitori al PE, più ecologico; l’impianto
fotovoltaico è tra i più potenti esistenti, 135 kilowatt di potenza, garantisce l’autosufficienza energetica, l’eco-sostenibilità e un abbattimento delle emissioni di CO2
pari a 140 tonnellate l’anno.

«Si tratta di un esempio virtuoso – ha ricordato Formigoni – della strategia di Regione Lombardia a riguardo del consumo e del risparmio energetico».
Già oggi la Lombardia produce il 20% dell’energia rinnovabile prodotta in Italia, possiede ben un terzo delle reti di teleriscaldamento, finanzia con decine di milioni di euro l’uso
delle biomasse, dei pannelli solari, delle pompe di calore. Ed è stata la prima Regione a introdurre la certificazione energetica degli edifici, incentivandola anche con benefici per gli
enti che la garantiscono.

Anche l’Altra Sede della Regione Lombardia, il cui cantiere è stato visitato dal presidente Napolitano lo scorso dicembre e che sarà pronta entro la fine del 2009, sarà
assolutamente all’avanguardia dal punto di vista degli impianti: nessun combustibile inquinante, il riscaldamento e il raffrescamento (energia termica) verranno assicurati esclusivamente con
pompe di calore che sfruttano l’acqua di falda; l’energia elettrica verrà prodotta dai pannelli fotovoltaici collocati sulle due facciate trasversali della torre e nella copertura della
piazza interna e, in parte, da un impianto a idrogeno.