Settembre 2015
Siamo in Ciociaria, ad Anagni, nota come la città dei Papi, per aver dato i natali a quattro pontefici (Innocenzo III, Alessandro IV, Gregorio IX e Bonifacio VIII) e per essere stata a lungo residenza e sede papale.
Oggi Anagni, con oltre 500 aziende, è il polo industriale più grande del Lazio meridionale e uno dei più importanti del centro Italia.
AlfapizzaDavanti a noi la sede dello storico marchio Alfa Refrattari, un’azienda specializzata nella produzione di forni a legna, a gas…
L’ingresso è decisamente insolito, un ampio cortile/showroom … un catalogo tridimensionale scala 1:1 della produzione.
Anche l’accoglienza è inusuale, ma piacevole. Il Direttore Marketing, Andrea Lauro, ci accoglie con una pizza appena sfornata… un gustoso benvenuto per Newsfood.com, non c’è che dire.

A questo punto direi che siamo pronti per iniziare la nostra intervista, che ne dice?
Volentieri…

Come nasce Alfa Refrattari?
Alfa Refrattari nasce nel 1977 dalla passione e dall’intraprendenza dei nostri due soci fondatori, che capirono fin da allora che la strada da seguire era attorno a un fuoco. Mattoni, forni, caminetti: siamo partiti da questo e abbiamo sempre cercato di migliorarci, non accontentandoci mai del risultato ottenuto. Questa è la nostra mentalità. Favilla dopo favilla siamo arrivati qui.

AlfapizzaE Alfa Pizza? È una realtà nata negli ultimi anni, giusto?
Alfa Pizza è un marchio nato alcuni anni fa con l’intento di rivoluzionare il mondo dei forni domestici. Ad un certo punto, ci siamo detti: perché non provare a realizzare qualcosa che abbia in sé il cuore refrattario della nostra tradizione ma che sia anche un prodotto “diverso”, innovativo?
In questo vortice di idee e sensazioni sono state gettate le fondamenta del mondo Alfa Pizza.
Da lì in poi non c’è stato punto d’arrivo, anzi: possiamo dire che l’idea sia stata un nuovo inizio che ci ha portato a realizzare qualcosa che prima non esisteva. Passando per la tecnologia ForninoxTM Alfa Pizza ha intrapreso un percorso che ci vede tuttora in movimento. Per questo motivo abbiamo cercato di realizzare una linea di forni per i palati più esigenti e, semplici da usare…

AlfapizzaForni a legna in acciaio Inox, quindi. 
Esatto. Ma non solo forni a legna, abbiamo anche modelli a gas. Inoltre, in entrambi i casi, prevediamo soluzioni sia per interno che per esterno. Cucina, salone, giardino, terrazzo, balcone. Ci siamo affidati a designer professionisti che hanno saputo cogliere e interpretare al meglio la filosofia Alfa Pizza e rendere i nostri forni complementi d’arredo in grado di valorizzare qualsiasi ambiente.

Allora la domenica possiamo invitare qualche amico in casa, in giardino…
Senza dubbio! Innanzitutto perché grazie alla pirolisi non dobbiamo farci in quattro per pulire il forno anche se cucinassimo per dieci persone, e poi non dimentichiamoci che la vera bellezza è la condivisione: lo stare attorno al fuoco, il mangiare insieme… Sono tutti elementi che ci riportano a una convivialità che spesso viene trascurata a causa della velocità a cui siamo sottoposti nella vita di tutti i giorni. Il forno è un modo per ritrovare gli altri e noi stessi.

 

 

Andrea Lauro, la tecnologia Forninox, e ciò che ne consegue, è quindi ad esclusivo beneficio del cliente domestico?
No, è qui che ci mettiamo nuovamente in gioco. La nostra ultima sfida si chiama “Evolution”, un termine che già di per sé racchiude il senso di quello che abbiamo provato a realizzare. Il nostro slogan è “Muscoli d’acciaio, cuore in refrattario”.
Con “Evolution” abbiamo creato una linea di forni professionali in grado di segnare un cambiamento radicale nel modo stesso di concepire questo universo: l’idea che abbiamo voluto dare è di una ritrovata centralità del forno all’interno – o all’esterno – del locale, l’idea di un forno in grado di raggiungere la temperatura di esercizio in meno di 30 minuti e di mantenersi stabile consumando pochissimo combustibile: un vantaggio di tempo ed economico per il gestore, ma anche un vantaggio ecologico per noi tutti. Oltre a questo, Evolution sfrutta le caratteristiche di versatilità proprie di un prodotto innovativo sotto ogni punto di vista: ad esempio, non occorrono opere murarie,  un’altra piccola grande magia di un forno prefabbricato che arriva la mattina e la sera stessa è pronto a sfornare pizze.

E del modello tradizionale di forno, cosa ne è stato?
Continua a esistere. È qualcosa di differente, non necessariamente qualcosa di superato. Noi stessi, pur andando a Host (n.d.r. la fiera dell’ospitalità che si tiene a Milano dal 23 al 27 ottobre) per presentare ufficialmente Evolution, non abbiamo smesso di produrre forni refrattari tradizionali. Questo perché crediamo che si possa percorrere la stessa strada con mezzi diversi, ognuno ha la sua preferenza, è una scelta che rispettiamo.

Tornando al forno “per casa”, adesso chiunque può cucinarsi da solo la propria pizza!
Non solo la pizza: è vero che il raggiungimento di temperature elevate fa sì che si possa cucinare una pizza croccante e morbida al punto giusto, non biscottata; ma è anche vero che a seconda delle esigenze si possono cucinare primi piatti, arrosti, pane, dolci, nonché grigliate di verdura, carne e pesce. Insomma, l’utilizzo è limitato alla fantasia. A tal proposito sul nostro sito proviamo a dare qualche suggerimento tramite le ricette che poi diffondiamo sui social e altri canali mediatici.

In questi ultimi anni la comunicazione è cambiata, quanto è importante il web e la scelta social?
Mi permetta di risponderle citando Richard Branson, fondatore di Virgin Group: “Oggi gli imprenditori hanno bisogno di portare il business dove si parla. I social media sono la sede perfetta”. Per questo siamo presenti su Facebook, Twitter, Linkedin, Vimeo, Youtube. Sempre per lo stesso motivo abbiamo creato una collaborazione con food blogger del calibro di Gemma Stafford.

E come diceva, sarete presenti a Host per presentare “Evolution”.
Sì, saremo presenti a Host. Abbiamo scelto di presentare ufficialmente la linea Evolution in un ambiente sicuramente stimolante e ricco di idee.  Il tema da noi scelto per questa presentazione è “The Show Must Go Oven”. Vi aspettiamo numerosi a questo evento imperdibile.

È soddisfatto dei risultati ottenuti finora?
Certo, ma possiamo e dobbiamo sempre migliorarci. Come le ho detto all’inizio, favilla dopo favilla siamo arrivati qui. Favilla dopo favilla vedremo dove saremo domani.

Ci saremo.
Ci vediamo in fiera a Milano, a Host dal 23 al 27 ottobre, padiglione 7, stand B52.  

Alfapizza
Via Villamagna snc
03012 – Anagni (FR) – Italia
Tel: 0775/7821 – Numero verde 800 77 77 30
www.alfapizza.it 

[email protected]

Redazione Newsfood.com