Frode da 400.000 Euro: scoperto imprenditore agricolo di Vibo Valentia

Frode da 400.000 Euro: scoperto imprenditore agricolo di Vibo Valentia

NUCLEI ANTIFRODI CARABINIERI: SEQUESTRO DI BENI PER 264.000 EURO SU FRODI UE AGLI AIUTI NEL COMPARTO AGROALIMENTARE
NELLA REGIONE CALABRIA

Il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari – Nuclei Antifrodi Carabinieri ha proceduto a controlli straordinari sulla corretta destinazione dei finanziamenti UE del comparto agroalimentare con specifico riferimento al Piano di Sviluppo Rurale della Regione Calabria (PSR Reg. CE 1698/2005).
Le attività di indagine del Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno hanno in particolare individuato una truffa ai danni dell’Unione Europea posta in essere da un imprenditore agricolo di Vibo Valentia sui finanziamenti PSR nei settori olivicolo e seminativo concessi sulla conduzione di fondi agricoli  nei Comuni di Vibo Valentia (VV), Maierato (VV) e San Gregorio d’Ippona (VV).
La frode si è protratta per oltre 8 anni dal 2005 al 2012, ed ha consentito all’imprenditore di percepire indebitamente oltre 400 mila euro di finanziamenti dell’Unione Europea, ottenuti illecitamente con attestazioni sulla titolarità e sull’estensione dei terreni risultate falsificate nella documentazione presentata all’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura per la Regione Calabria subentrata come “organismo pagatore”.
Le indagini del Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno sono state sviluppate con un’approfondita analisi di alcuni fascicoli aziendali di un Centro di Assistenza Agricolo di Vibo Valentia e con riscontri acquisiti “sul campo” volti a verificare la reale corrispondenza con quanto dichiarato in particolare anche per via telematica al Sistema Informativo Agricolo Nazionale.
Il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno ha quindi proceduto alla denuncia all’Autorità Giudiziaria dell’imprenditore agricolo responsabile della truffa e all’avvio delle azioni di recupero procedendo all’esecuzione del sequestro preventivo dei beni disposto dalla Procura della Repubblica di Bologna su 264.000 euro individuati sulla disponibilità di un conto corrente di una Banca di Bologna.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento