Gdo: la nuova frontiera del fuoricasa

dalla mostra internazionale dell’alimentazione che si sta svolgendo a Rimini Fiera emerge che una nuova frontiera per l’alimentazione extradomestica è possibile. Sul tema ieri si
è svolto il convegno dal titolo “Gdo: la nuova frontiera del fuoricasa”. Sono stati illustrati i cambiamenti strategici “che devono affrontare-hanno detto da Rimini Fiera- le imprese
dell’industria e del trade per gestire al meglio il business del fuoricasa all’interno degli spazi della distribuzione moderna, confrontando esperienze internazionali. Il convengo ha centrato
l’obiettivo di evidenziare nuove opportunità di consumo e di spronare i manager della distribuzione a muoversi con più lena in questa direzione. All’incontro ha preso parte Luca
Pellegrini, presidente di TradeLab, che ha analizzato una serie di dati sui consumi extradomestici e ha verificato come il canale bar, a pranzo, sia il più dinamico e in crescita
sostenuta. Sergio Comito Viola , direttore Business Unit Out of Home Europa di Barilla, per il progetto realizzato con Conad, ha raccontato il successo dell’apertura di un ‘eat in’ firmato da
Barilla e Conad. Un luogo dove consumare pasta e altri piatti. Daniele Tirelli, presidente Popai, ha richiamato la Grande distribuzione a vincere una sorta di pigrizia che porta a non
sperimentare. Infine Felice Curulli di Novacoop, ha presentato Coop Cafè, due progetti elaborati all’interno dei supermercati che propongono piatti pronti.

www.puntobar.com

Related Posts
Leave a reply