Lucca – Al Teatro Comunale di Pietrasanta, martedì 4 marzo, alle ore 21,15 (prevendita online su ticketone e happy ticket) sale in cattedra la voce geniale di
Gennaro Cosmo Parlato, per alcuni «solo» icona di un certo trasformismo musicale, che dal palcoscenico dei Teatri della Versilia, presenta
«Cosmo», il suo nuovo lavoro teatrale, la regia è di Cristian Perotti.

Per Gennaro Cosmo Parlato è un ritorno a Pietrasanta dopo essere stato ospite dell’ultima edizione del Festival, con lo spettacolo Che cosa c’è di strano? trovando
un’ottimo riscontro da parte del pubblico.

Cosmo è uno spettacolo musicale nuovo di zecca attraverso il quale, la sua ormai consueta e personalissima rivisitazione di hit nazionali ed
internazionali, («Maledetta Primavera» e «Bette Davis Eyes» su tutte), riesce nel difficile compito di donare nuova e convincente identità a «cose»
conosciute, impolveratesi in fretta e dimenticate nella scala musicale della memoria. Una ri-lettura originale, compiuta e decisa supportata da quattro Archi e da una Chitarra
che rendono la magia «cosmica».

Abbandonate le vesti istrioniche, volutamente paradossali, del precedente lavoro «Che cosa c’e’ di strano ?», Gennaro Parlato si svela nella sua integrità e
verità. Il talento musicale e vocale che gli appartiene è il mezzo di cui si serve nel suo essere uomo per sentire d’esistere. Dopo essersi esibito in alcuni tra i migliori
palcoscenici italiani, con «Cosmo» il cantante e cantautore napoletano intraprende un percorso che naturalmente porta ad escludere il superfluo, svelando di colpo e definitivamente
l’indiscussa capacità d’intuizione che lo ha contraddistinto da sempre. Autore di testi e musiche per alcune primedonne indiscusse della canzone italiana (Mina, Loredana Bertè,
Donatella Rettore), ha potuto contare sulla stima di Maurizio Costanzo e Piero Chiambretti, che lo ha voluto al suo fianco nel recente «Dopofestival» di San Remo, dove ha ottenuto
unanime consenso di critica e pubblico, bissando il precedente successo di «MarKette» che per ben tre edizioni l’ha visto cardine del cast fisso. In questo nuovo lavoro
Gennaro Parlato ci guida così in questo viaggio tra le Mode e i Modi di vivere dei nostri giorni, partendo dagli anni ’80, con qualche piccola incursione nel passato
remoto della canzonetta italiana, cogliendo umori e rumori del quotidiano vivere e dimostrando, di fatto, che poi nulla è tanto vecchio da non essere più vero ed attuale.
Così «Illusion» degli «Imagination» si trasforma, in chiave spagnoleggiante, in una ballata latina romanticamente ridondante e «Paradise» di Phoebe
Cates ricorda la passione e il tormento di un tango argentino. Basta chiudere gli occhi per vedere.

BOTTEGHINO E VENDITA ONLINE
Prevendita presso la biglietteria del Teatro Comunale, in Piazza Duomo, dalle ore 17,00 alle ore 19,00 a partire dal 2 marzo. Biglietti da 24 euro per la platea (21 euro ridotto), galleria
15,00 (12 euro ridotto). Gruppi studenti 10 euro. Info: Tel. 0584 795511

La Fondazione La Versiliana informa inoltre che sono già in vendita i biglietti per tutti gli spettacoli della stagione di prosa su happyticket e ticketone. Il diritto di prevendita
applicato da Happyticket e Ticketone è del 10%; il pagamento deve essere effettuato tramite carta di credito.

Per informazioni: www.laversiliana.it