Nei prossimi cinque anni il governo tedesco creerà 200 posti aggiuntivi per professori universitari donne con un finanziamento dell’ordine di 75 Mio EUR, anche gli Stati federali
contribuiranno al finanziamento del programma.

«Tra le posizioni scientifiche e di ricerca di prim’ordine figurano scienziate di talento altamente qualificate. Con questo programma destinato alle donne professore possiamo aumentare in
modo considerevole il loro numero e fornire alle giovani scienziate modelli per le loro carriere», ha affermato il ministro tedesco per l’Istruzione e la ricerca, Annette Schavan.

Il programma è così concepito: le università che ricevono una valutazione positiva del loro approccio alle pari opportunità potranno creare da tre a cinque posti per
professori donne ad un livello salariale specifico. L’università riceverà 150 000 EUR per ogni posto creato. Le valutazioni verranno condotte da un gruppo di esperti esterni nel
campo della scienza, della ricerca e della gestione universitaria.

I nuovi posti verranno creati nelle università in cui un professore in carica, sia uomo che donna, si sta avvicinando all’età del pensionamento. Il numero complessivo di
professori quindi aumenterà.

Il ministro ha dichiarato che il programma sarà uno strumento a lungo termine per fornire sostegno alle migliori scienziate e che rafforzerà le attività intese a promuovere
le pari opportunità nelle università.