Dal 23 al 26 aprile si svolgerà a Ginevra (Svizzera) il primo convegno europeo sul tumore polmonare, organizzato dalla European Society for Medical Oncology (ESMO).

La letalità del tumore polmonare è universalmente riconosciuta: si tratta indubbiamente di uno dei tipi di cancro che miete più vittime in Europa e nel mondo. I ricercatori
documentano le scoperte che consentono sempre nuovi progressi nelle possibili cure per il tumore polmonare e contribuiscono a influenzare la sfera politica e la società promuovendo
numerose iniziative di prevenzione proattiva. Nel corso del convegno verranno discussi i temi seguenti:
– il futuro dell’imaging;
– relazione provvisoria sul tumore polmonare dell’Associazione Internazionale per lo Studio del Tumore Polmonare (IASLC);
– progressi nel campo delle tecniche chirurgiche per il carcinoma in situ;
– aspetti problematici delle nuove tecniche di radioterapia associate alla chirurgia;
– nuove cure per le prime fasi della malattia;
– terapie mirate e selezione di pazienti sottoposti ad analisi genomiche;
– gestione della tossicità;
– individuazione di nuove patologie; l’adenocarcinoma è un tumore o no?;
– politica antitabacco.

L’ESMO è un’organizzazione professionale senza scopo di lucro per l’oncologia medica, il cui obiettivo è la promozione del trattamento multidisciplinare del cancro in tutto il
mondo.

Per ulteriori informazioni visitare:
http://www.esmo.org/activities/jntconf/jntlung/