Roma, 2 Luglio 2007 – Dal 4 al 12 luglio Roma sarà lo scenario della dodicesima edizione dei Giochi Europei Maccabi 2007 (European Maccabi Games- Emg). La più grande
manifestazione ebraica mai svoltasi in Italia che coinvolgerà oltre 3000 atleti provenienti da tutta Europa, ma anche dal Canada, dagli Stati Uniti e da Israele.

I Giochi Europei Maccabi sono aperti ai cittadini israeliani di tutte le religioni (oltre agli atleti provenienti da comunità ebraiche europee e, solo per questa edizione, extraeuropee).
Si svolgono ogni 4 anni.

I Giochi Europei Maccabi 2007, promossi dal comitato organizzatore della FIM (Federazione Italiana Maccabi), si svolgeranno principalmente negli impianti sportivi dell’Acqua Acetosa.

Sedici le discipline sportive tra cui anche i cosiddetti “sport da tavolo” con protagonisti atleti junior, senior e open dai quattordici anni in su: basket, beach volley, calcio, tennis,
squash, pallavolo, taekwondo, ma anche bridge e scacchi.

Gli European Maccabi Games sono un’iniziativa fortemente voluta dall’ Unione delle Comunita’ ebraiche italiane (Ucei), dalla Comunità ebraica romana (Cer) e dal Comitato organizzatore
dei Giochi.

Una manifestazione alla quale hanno dato il loro apporto la Presidenza del Consiglio, il Ministero dello sport, il Coni, la Regione Lazio, la Provincia e il Comune di Roma e che conta su un
Comitato d’onore del quale fanno parte le piu’ alte cariche istituzionali.

”Questa edizione degli European Maccabi Games – dice il presidente Vittorio Pavoncello – vuole essere una grande occasione di incontro e di scambio interculturale tra atleti provenienti da
diverse parti del mondo. Ma non solo. Il nostro obiettivo e’ anche quello di celebrare Roma, città simbolo del dialogo e culla di culture millenarie. Tra queste quella ebraica, per la
sua antica presenza, e’ una testimonianza preziosa di convivenza e di condivisione di valori comuni fondati sul rispetto e sulla conoscenza dell’altro. Per questo, al termine delle gare,
abbiamo in programma una Maratona, aperta a tutti, che si snoderà lungo i luoghi simbolo della storia degli Ebrei di Roma, una citta’, unica in Occidente che vanta un’ininterrotta
presenza ebraica da oltre 2.000 anni”.

“Aver appoggiato la candidatura di Roma e sostenuto i giochi fin dal 2005 è per me motivo di grande orgoglio . ha detto il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo – perché
il nostro territorio così diventa teatro di una manifestazione sportiva internazionale e di valore come i Giochi Europei Maccabi, ospitati per la prima volta in Italia. Un grande evento
per una Capitale della solidarietà e del dialogo come Roma, in cui vive la più antica comunità ebraica del mondo, e per un’istituzione come la Regione Lazio, impegnata in
prima fila nella promozione dei valori della pace e dell’integrazione, rappresentati molto bene dal simbolo dei giochi che unisce la “Stella di David” con il Colosseo.

www.regione.lazio.it