Giornata mondiale dell'acqua

Dalle Regioni / Piemonte – Alessandria.

L'Adesione della Provincia per promuovere una cultura del risparmio

post 1206057600 border 1505952000

Alessandria – Ogni anno, il 22 marzo, si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua per combattere la carenza di una risorsa che, in alcune aree del pianeta, si trasforma in vera e
propria emergenza mondiale, proclamata nel 1993 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, coincide quest’anno con il 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (1948), che
riconosce a tutte le persone il diritto a uno standard di vita adeguato per la propria salute e benessere.

Il conseguimento di uno dei diritti umani fondamentali come quello all’acqua è, purtroppo, ancora lontano dalla sua realizzazione, dal momento che un terzo della popolazione mondiale non
ha accesso ad acqua potabile e a servizi igienico-sanitari adeguati. Una delle sfide centrali di questo secolo sarà, quindi, la gestione sostenibile, efficiente ed equa di limitate
risorse idriche, affinché il riconoscimento del diritto universale all’acqua diventi elemento centrale per lo sviluppo umano e strumento di lotta alla povertà.

«Purtroppo, anche in realtà tradizionalmente ricche di acqua come il territorio della nostra provincia – spiega il presidente della Provincia di Alessandria, Paolo Filippi – le
conseguenze dei cambiamenti climatici e dell’aumento delle temperature stanno causando una diminuzione della piovosità e una conseguente riduzione della risorsa idrica, in particolare
nei principali corsi d’acqua. Per far fronte a questa nuova situazione, occorre, pertanto, promuovere una cultura del risparmio idrico evitando gli sprechi».

«Occorre sostenere il rinnovamento dei sistemi irrigui in agricoltura per usare meglio e meno l’acqua – chiarisce l’assessore all’Ambiente, Renzo Penna – e rivedere il sistema delle
concessioni, favorendo nell’industria il riciclo della risorsa e riducendo le perdite nella rete degli acquedotti e gli sprechi nell’uso urbano. In tal senso, la recente approvazione del Piano
di Tutela delle Acque (PTA) da parte della Regione rappresenta uno strumento importante per un governo delle acque più giusto ed efficiente, più attento ai limiti della risorsa e
alla tutela e sostenibilità del territorio».

Tagged
Categorie

Nessun commento

    Nessun commento!

    Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

    Rispondi

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Giornata Mondiale dell'acqua

    Un importante appuntamento dedicato all'Oro Blu.

    Il 22 Marzo in programma eventi, appuntamenti e progetti per sottolineare l'importanza del corretto sfruttamento delle risorse idriche

    post 1174435200 border 1505952000

    Ogni anno, il 22 marzo, viene celebrata in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’Acqua. Fu scelto proprio questo giorno nel 1992 durante una conferenza delle Nazioni Unite sull’Ambiente e lo
    Sviluppo tenutasi a Rio de Janeiro.
    La FAO ha scelto come slogan quest’anno: “Coping with Water Scarcity” (Fronteggiare la Scarsità di Acqua). Quest’importante appuntamento ha lo scopo di evidenziare l’importanza della
    cooperazione a livello internazionale per combattere la scarsità delle risorse idriche. L’acqua è il bene più utile e prezioso per gli esseri umani, gli animali e le piante
    e la limitatezza di questa risorsa è per l’intero Pianeta uno dei problemi più gravi ed urgenti attualmente. I dati forniti dall’ONU sono sconvolgenti: un sesto della popolazione
    mondiale oggi non ha accesso ad acqua sicura e più di 2 miliardi di persone non dispone di impianti igienici adeguati e di sistemi di depurazione.
    In occasione di questa giornata l’AMREF lancia una campagna dal titolo: “Spreco meno subito” con l’obiettivo di costruire 20 cisterne per la raccolta di acqua piovana in 20 scuole nei distretti
    di Gulu e Pader del nord Uganda, i più colpiti dalla guerra civile. Ma non si ferma qui, invita inoltre tutti gli italiani a vivere per il periodo di un mese, dal 22 Marzo al 22 Aprile,
    riducendo il più possibile gli sprechi di acqua. Seguendo le “10 Regole d’oro blu” si potrà contribuire a migliorare la situazione dell’intero Pianeta.

    Paola Orzelleca

    Categorie

    Nessun commento

      Nessun commento!

      Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

      Rispondi

      Leave a Reply

      Your email address will not be published. Required fields are marked *