Giovanni Porta, Psicoterapeuta: gruppo di sostegno per soli uomini in crisi

Giovanni Porta, Psicoterapeuta: gruppo di sostegno per soli uomini in crisi

Giuseppe Danielli.Milano, 28 gennaio 2015

L’argomento è di assoluta attualità, anche se c’entra ben poco con il Nutrimento ma è perfettamente in linea con “nutri-MENTE” di Newsfood.com e lo riprendiamo volentieri.

Non conosciamo il Dott. Porta e non possiamo confermare le sue competenze in merito ma crediamo che sia il momento di affrontare il problema. Sì, il problema, perchè oggi la società ci ha portato a vivere in modo … invivibile.

Conta solo più il Dio Denaro. Sul suo altare abbiamo sacrificato valori inestimabili che ora sono rarità introvabili. Ben inteso che fino a qualche anno fa non vivevamo in un mondo perfetto, anzi. Guerre continue, lotte, povertà, malattie… ma la gente – uomini e donne- viveva in modo più semplice; ogni individuo non era costretto ad arrovellarsi il cervello ma a soddisfare dei bisogni primari: cibo, lavoro, sesso, condizione economica, famiglia…

La donna era un po’ in disparte ma nel frattempo ha recuperato terreno ed oggi – anche se purtroppo quotidianamente si sentono episodi di violenze e delitti su donne, spesso per mano del loro compagno-.

La donna non è più il sesso debole. Forse sarà proprio lei, la donna, che riuscirà a sconfiggere l’Islam estremista. L’uomo è ormai stretto all’angolo del ring e molti non sono in grado di affrontare la realtà.
Alle rimostranze, spesso giuste della donna, si sentono perduti, sconfitti, e alle provocazioni rispondono con la violenza.  La Legge ha previsto addirittura il reato di femminicidio. (sinceramente non comprendiamo bene il senso… significa che è reato uccidere una donna ma non è reato uccidere un uomo?)
Per una volta dedichiamoci ai problemi dell’uomo, ad aiutarlo a trovare il modo di affrontarli e superarli. Riuscire a risolvere le problematiche esistenziali dell’uomo, significa migliorare anche le condizioni di equilibrio di vita della Donna.

Sabato 31 gennaio, dalle 10 alle 12 presso il Centro Talea di via Mameli 32 a Busto Arsizio (VA),
saremo là ad ascoltare cosa ci dirà Giovanni Porta ma anche le storie di coloro che sono alla disperata ricerca di un aiuto, di serenità e di consapevolezza.

Nel frattempo, se volete, inviateci i vostri commenti,  raccontateci la vostra storia o quella di un amico, di un uomo che sta vivendo brutti momenti…

Giuseppe Danielli
Direttore Newsfood.com

Giovanni Porta PsicoterapeutaQui il comunicato stampa ufficiale
Inizio messaggio inoltrato:
Data: 28 gennaio 2015 10:00:56 CET
Oggetto: COMUNICATO STAMPA
Busto Arsizio: parte il gruppo di sostegno per soli uomini

“Gli uomini non parlano dei loro problemi e spesso si trovano soli ad affrontare la vita, un aiuto può arrivare dal confronto”. Da qui l’iniziativa guidata dallo psicoterapeuta Giovanni Porta.
Il primo incontro sarà sabato 31 gennaio.

Un gruppo di sostegno per soli uomini partirà a Busto Arsizio dal prossimo 31 gennaio. Si tratta di un’iniziativa guidata da uno psicoterapeuta uomo, Giovanni Porta, per parlare dei problemi al maschile, per confrontarsi. “Troppo spesso gli uomini sono isolati – spiega lo psicoterapeuta Giovanni Porta – su di loro grava tradizionalmente il peso di dover mantenere la famiglia o anche solo se stessi, si deve essere forti, delle rocce, non si parla, si interiorizza e si va avanti a muso duro. Non è facile essere uomini. Da quando siamo bambini veniamo inondati di stereotipi su come si debba comportare un vero uomo, su come si debba muovere, atteggiare ecc. Il nostro rapporto con il maschile è profondamente influenzato dagli esempi che abbiamo avuto: in primo luogo, da nostro padre, e poi anche da nonni, zii, insegnanti, fratelli ecc..”. Confrontarsi con la mediazione di uno psicoterapeuta può aiutare a ricostruire delle relazioni positive, a d aprirsi senza temere il giudizio degli altri.
“Molti uomini hanno difficoltà a stare in mezzo agli altri uomini, a costruire reali relazioni di amicizia. – continua lo psicoterapeuta Giovanni Porta – Alcuni si sentono inferiori, fragili, e hanno troppa paura di mostrarsi per creare legami significativi. Altri conoscono solo la competizione come modo di stare con gli altri e passano il proprio tempo a dimostrare di essere i migliori di tutti, magari per colmare un profondo senso di inadeguatezza. In entrambi i casi, si perde una dimensione importantissima del vivere: il confronto tra pari”.

Questo gruppo, che si incontrerà una volta al mese il sabato mattina dalle 10 alle 12 presso il Centro Talea di via Mameli 32 a Busto Arsizio (VA), è pensato come una possibilità di incontro tra soli uomini, dove sia possibile mostrarsi e ascoltare senza venire giudicati, e magari trovare confronto e solidarietà tra persone che in qualche modo si trovano ad avere gli stessi problemi… Alcuni dei temi trattati durante gli incontri saranno: l’amicizia, la competizione, la vergogna, conquistare le donne, i padri, il significato di essere uomini.
Il primo incontro si terrà sabato 31 gennaio e sarà completamente gratuito. Per partecipare, è necessario prenotarsi mandando una mail a:
[email protected]

CHI E’ GIOVANNI PORTA
Psicologo psicoterapeuta di orientamento gestaltico, è esperto di poesia e di teatro. Vive e lavora tra Roma e Milano. Da anni realizza laboratori e percorsi in cui l’arte viene utilizzata con finalità terapeutiche. Laureato in Psicologia presso l’Università degli Studi di Padova, si è successivamente specializzato con un master in “Utilizzo di tecniche artistiche nella relazione d’aiuto”, ha una specializzazione in Psicoterapia della Gestalt presso l’I.G.F. di Roma, ed una in “Teatro e Psichiatria”.
Riceve a
 Roma, in via Pisa 21
, Milano in via Taramelli 59
, Pomezia (RM) in via Rimini 11/B
, Busto Arsizio (Va) in via Mameli, 32

Info:
www.giovanniporta.it
[email protected]
Redazione Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply