Grande successo per “Asiago, un Altopiano da Gustare”

Grande successo per “Asiago, un Altopiano da Gustare”

Un successo. Un grande successo. L’evento organizzato dal Consorzio Turistico Asiago 7 Comuni ha portato in Altopiano una folla che ha superato le migliori aspettative. Persino il tempo
è stato clemente, pur con l’eccezione di qualche breve piovasco montano che non ha creato problemi né al pubblico né alle strutture appositamente allestite per l’occasione.

Due giorni intensi, dedicati a un argomento importante per il benessere e la salute: la colazione e la merenda. In questo caso, addirittura d’autore. Sì, perché ad Asiago sono
intervenuti chef famosi, anche stellati, che hanno proposto per questi due momenti della giornata ricette sfiziose e soprattutto sane, create con ingredienti del territorio. Autentici
protagonisti del gusto, i prodotti Rigoni di Asiago, con le tantissime varietà di Fiordifrutta, i vari Mielbio, anche in versione cremosa, e la golosissima Nocciolata, presa
letteralmente d’assalto. E non solo dai bimbi!

Giornalisti e ospiti dell’evento hanno vissuto veramente sue giorni indimenticabili, deliziati fin dal loro arrivo dalle specialità di Alessandro Dal Degan, patron del ristorante La Tana
di Asiago, e di Massimo Spallino, del Minibar, due chef che hanno dimostrato, con i loro particolarissimi menù, il loro autentico attaccamento al territorio.

Una meritata notte di riposo e, il sabato mattina, dopo una ricca colazione, tutti in marcia, direzione Rifugio Campomuletto, a Gallio. Un percorso straordinario ed emozionante sin dal nome “Il
Sentiero del Silenzio” ma, soprattutto, un meraviglioso itinerario naturale tra abeti rossi, faggi e opere d’arte a ricordo dei caduti della Grande Guerra. Arrivati a destinazione una
sorprendente “festa della tavola”, con tutti i sapori della montagna, compresa un’inimitabile e profumatissima polenta.

Ad attendere gli ospiti, nel pomeriggio di sabato, negli spazi della tensostruttura allestita appositamente nel piazzale dello Stadio del Ghiaccio, uno show coking tutto incentrato sulla
merenda. E qui le sorprese sono state davvero tante perché gli chef, tutti famosi e provenienti da varie località, si sono sbizzarriti a più non posso dimostrando una
creatività quanto mai originale. Incredibile come, con ingredienti sani e naturali, siano riusciti ad essere così competitivi. E la competizione, in un certo senso c’è
stata, perché i partecipanti allo show coking hanno ricevuto un premio ad hoc. Un esempio? Il premio “Peccati di gola”, “Bianco Rosso e Mangione”, “Bocconi di Benessere”, ecc. Difficile
infatti premiarne uno solo! Alla migliore merenda hanno partecipato Alessandro Dal Degan, del ristorante La Tana, Paolo Strobe, di Al Pesso, Alberto Basso, di Tre Quarti, Riccardo Antoniolo, di
Ottocento, e Fabio Chilese, di La Peca.

Il sabato non poteva finire che con un’altra prova gastronomica di Alessandro Dal Degan e di Massimo Spallino che, ancora una volta, hanno accolto giornalisti e ospiti nei loro ristoranti.

La domenica mattina, niente di meglio che dedicarsi a una prima colazione “come si deve” ed è quanto era stato programmato dal Consorzio turistico Asiago 7 Comuni. Una colazione in
piazza, aperta al pubblico, ad un prezzo simbolico di 2 euro da destinare in beneficenza. La risposta all’invito è stata sorprendente. Un autentico mare di persone, adulti e bambini (per
loro la colazione era gratuita) si sono ritrovati davanti a tavole imbandite con ogni ben di dio: pane fatto in casa di forme e sapori diversi, torte, marmellate, mieli, yogurt, spremute e
bevande di ogni tipo. Il tutto nel pieno rispetto della naturalità e perfetti per fare il pieno di energia.

A far da cornice a questa marea umana, oltre 20 stand che proponevano i loro prodotti, rigorosamente tipici del territorio.

Nella mattinata di domenica, sempre per i giornalisti e gli ospiti, si è svolto un interessantissimo Convegno durante il quale esperti illustri e relatori qualificati, tutti provenienti
da diverse parti del mondo, hanno dato importanti consigli proprio sul tema “L’importanza della prima colazione”. Un tema sempre molto discusso ma che, in questa occasione, ha dimostrato come
ci sia ancora molto da imparare.

E, per il gran finale, nel pomeriggio, un nuovo shoow cooking, questa volta dedicato alla prima colazione. Protagonisti, Enrico Bartolini, dell’Hotel Devero, Michele Citton (chef Nicola
Negretto), di Villa Michelangelo, Marco Colzani, miglior pasticceria Gambero Rosso, Marco Masè (chef Ilaria Melania Esposito), dell’Hotel Bertelli, Paolo Teverini, dell’Hotel Tosco
Romagnolo, e Elisabetta Chelodi (chef Alessandro Gilmozzi), esperta di mise en place all’Hotel Laurino.

Anche per loro, i premi alla “specialità”.

Da segnalare la presenza di Luigi Cremona, giornalista enogastronomico famoso e pluripremiato nonché raffinatissimo palato che ha condotto l’evento con grande maestria e
professionalità. Coordinatrice, la casa editrice Witaly, con Lorenza Vitali, un importante punto di riferimento per gli amanti dei viaggi, della cucina e di tutto ciò che ruota
intorno al questo mondo.

Colori, sapori, memorie, paesaggi e, non ultima, una filosofia di vita spesso trascurata. Un week end, quello del 6/7 luglio 2013 sicuramente da ricordare. E, ci auguriamo, da ripetere!

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento