Relatori di eccezione di Italia e Spagna apriranno la prima edizione di Gusto in Scena, a dare il via all’evento sarà Chef in Concerto, congresso gastronomico internazionale, che
vedrà in apertura il «padre» della ristorazione italiana moderna, Gualtiero Marchesi.

Il Maestro, come è noto in tutto il mondo, è uno degli chef più noti e innovativi. Sua è la creazione del risotto con foglia d’oro che fece parlare il mondo intero.
Marchesi è anche rettore della prima Scuola Internazionale di Cucina Italiana, Alma. Marchesi interverrà in apertura della giornata per lasciare poi la parola a un vero
fuoriclasse della cucina iberica, Martín Berasategui, per la prima volta in Italia. Considerato uno dei cuochi spagnoli più creativi del momento,
Berasategui è definito come «un uomo di paese convertito in presidente della repubblica gastronomica«. Basco, viaggiatore, aperto a tutte le cucine del mondo,
afferma «Il mio mestiere non ha frontiere». Con la sua cucina ha trovato un punto d’equilibrio tra le esigenze di oggi, ovvero leggerezza, mescolanza di sapori,
virtuosità tecnica, e l’appartenenza al suo paese.

Sempre dalla Spagna arriva Josep Roca, titolare assieme ai fratelli del ristorante 2 stelle Michelin, El Celler de Can Roca. Roca parlerà di ristorazione da un punto di
vista originale, ovvero quello del sommelier. Nel ristorante di famiglia, infatti, Josep ha l’arduo compito di studiare l’abbinamento cibo vino in una cucina molto particolare. A El Celler si
propongono piatti come ostriche con gelatina di distillato di terra di montagna e addirittura dolci serviti su carta assorbente imbevuta dei profumi di famose maison. Abbinare i vini diventa
quindi quasi impossibile ma Josep ci è riuscito… Relatori della giornata saranno anche Riccardo Del Prà, Marco Bistarelli, Marco Bortolini, Jordi Butron. Grande ospite della
giornata sarà il prof. Francesco Scaglione, farmacologo di fama internazionale con un passato nelle cucine di ristoranti stellati. Per la prima volta Francesco Scaglione
parlerà della cucina dal punto di vista del medico, ma soprattutto del farmacologo Nel primo intervento parlerà dell’integrità nutrizionale delle verdure ovvero? fino a
quando sono fresche? Nel secondo intervento analizzerà le «nuove sostanze» addensanti, gelificanti e coloranti nel loro viaggio all’interno del nostro organismo. Per la prima
volta qualcuno affronta un problema così importante.

Gusto in Scena ospiterà per le tre giornate anche gli eventi I Magnifici Vini di Mare, Montagna, Pianura e Collina e Seduzioni di Gola, aperti al pubblico. A
«I Magnifici Vini di Mare, Montagna, Pianura e Collina»
si potrà conoscere il nuovo metodo di degustazione ideato e brevettato con riconoscimento
europeo
dal giornalista Marcello Coronini, che introduce per la prima volta la suddivisione dei vini per ambiente di produzione: mare, montagna, pianura e collina.
Questa classificazione farà capire come l’ambiente diverso influenzi il vino ma anche e soprattutto quanto le differenze derivino dalla storia e dalla tradizione di quel luogo. Le circa
100 aziende selezionate presenteranno quasi 300 vini provenienti da tutte le regioni più vocate, classificate nelle quattro diverse categorie grazie al contributo scientifico di Attilio
Scienza, uno dei nomi più noti della ricerca vitivinicola.

Con «Seduzioni di Gola» saranno invece di scena gli «sfizi» gastronomici, rappresentati da produttori di specialità dolci e salate di grande
qualità provenienti da tutta Italia.