GRUPPO CREMONINI: Chef Express rileva la gestione del bar della stazione di Modena

Modena – Il Gruppo Cremonini ha rilevato il bar-caffetteria all’interno della stazione ferroviaria di Modena, dove si registra ogni anno un flusso di oltre 6,5 milioni di passeggeri, il
locale verrà interamente ristrutturato nell’ambito del progetto di Centostazioni destinato alla riqualificazione degli scali ferroviari italiani di medie dimensioni.

In particolare, il progetto di Modena si inserisce nella riqualificazione del fabbricato viaggiatori. La conclusione dei lavori e l’inaugurazione del nuovo locale è prevista per il mese
di giugno. Nel frattempo, per garantire il servizio per i viaggiatori, saranno istallate macchinette di distribuzione automatica e verrà aperto un locale provvisorio con servizio bar e
caffetteria.

Il nuovo bar si articolerà su due piani ed è stato progettato con un format innovativo, basato su ambienti confortevoli e attraenti, caratterizzato dall’immagine coordinata del
brand «Chef Express». Il bar sarà affiancato da un ristorante McDonald’s che permetterà di migliorare notevolmente l’offerta di ristorazione nella stazione di Modena.

Il bar «Chef Express» offrirà alla clientela una vasta scelta di prodotti, con aree ben distinte: dalla caffetteria alla pasticceria, dalla gastronomia al reparto snack dolci
e salati, oltre ad una fornita zona market. All’interno del locale sarà prevista anche una frigo-vetrina aperta, denominata Frigosnack, per i classici prodotti take away (tramezzini,
merendine, macedonie, yogurt, succhi e bevande).

Il locale, che si estende su una superficie complessiva di 350 mq distribuiti su due piani (di cui 180 mq riservati ai tavoli con 90 posti a sedere), può servire circa 500.000 clienti
all’anno e sarà aperto tutti i giorni dalle 5,30 alle 23.00.

A fianco del bar «Chef Express» verrà istallato il bancone del ristorante McDonald’s, mentre al piano superiore troveranno spazio i tavolini e le sedute. Il ristorante di
Modena, con un’offerta completa di tutti i prodotti McDonald’s, sarà caratterizzato da un nuovo layout elegante e raffinato e sarà aperto dalle ore 9.00 alle ore 23.00.

«Con l’acquisizione e la ristrutturazione alla stazione di Modena – ha commentato Valentino Fabbian, Amministratore Delegato della divisione ristorazione di Cremonini Spa – confermiamo il
nostro impegno per la diffusione di un nuovo format di ristorazione, specifico per gli scali ferroviari di medie dimensioni, con l’obiettivo di proporre un’offerta di ristoro più ampia e
diversificata ai numerosi passeggeri che transitano ogni giorno nelle stazioni. In questo caso si aggiunge anche l’orgoglio di essere presenti nella città da dove è partita
l’avventura imprenditoriale di Luigi Cremonini».

Nel 2006 la divisione ristorazione di Cremonini ha realizzato ricavi totali consolidati per 397 milioni di Euro ( 32,6%), un margine operativo lordo di 30,1 milioni di Euro ( 12,1%) e un
risultato operativo di 21,4 milioni Euro ( 7,5%).
Nel settore della ristorazione commerciale il Gruppo è leader in Italia nel mercato dei buffet di stazione con 32 scali ferroviari gestiti, di cui 9 Grandi Stazioni, pari ad una quota di
circa il 38,6% del mercato. E’ presente inoltre in 4 aeroporti (Roma Fiumicino, Palermo, Cagliari e Parma) e nel settore della ristorazione autostradale: ad oggi sono 34 le aree di ristoro
gestite dal Gruppo. Nel mercato della ristorazione a bordo treno Cremonini è il 2° operatore in Europa con oltre 700 treni serviti quotidianamente in 8 Paesi.

Related Posts
Leave a reply