GRUPPO CREMONINI: la ristorazione italiana sugli Eurostar che attraversano il tunnel sotto la Manica

C’è un po’ di Italia nella nuova linea ad alta velocità che collega Londra a Parigi e Bruxelles, attraverso il tunnel della Manica: il Gruppo Cremonini fornisce tutti i servizi di
ristorazione a bordo dei 60 treni Eurostar che da domani partiranno dalla stazione di St Pancras, servendo circa 8 milioni di passeggeri all’anno.

St Pancras International, la nuova stazione di arrivo a Londra, sarà operativa da domani: Momentum, la società di Cremonini che gestisce il servizio di ristorazione, ha
spostato gli uffici e gli oltre 500 dipendenti nella nuova sede e allestirà un servizio di accoglienza speciale per i viaggiatori in occasione della giornata inaugurale.

Ogni convoglio Eurostar è lungo 450 metri, ha 750 posti a sedere e può raggiungere la velocità massima di 334 km orari, impiegando 2 ore e 15 minuti per collegare Londra
con Parigi. Con l’inaugurazione della nuova stazione di St Pancras International, che sostituisce il precedente terminal londinese di Waterloo Station, si conclude un progetto che ha richiesto
10 anni di lavoro e 15 miliardi di Euro di investimenti.

L’attività di ristorazione sui treni Eurostar diretti a Parigi e Bruxelles è relativa alla gestione del bar e del vassoio per il pranzo al posto in prima classe. Inoltre, il
servizio è previsto anche sui treni in partenza da Londra/Ashford per EuroDisney con uno speciale menu per bambini, sui treni invernali per le Alpi francesi, e sui treni per il mare con
destinazione Avignone. Sono previsti oltre 1,5 milioni di pasti all’anno.

I menu a bordo dei treni variano per la stagione estiva (da aprile) e quella invernale (da ottobre). All’interno di entrambe le “stagioni”, vengono proposte 6 diverse rotazioni di menu
su ciascuna delle destinazioni principali (Londra, Parigi e Bruxelles). La rotazione cambia settimanalmente e include 5 diversi pasti a seconda del momento della giornata: colazione, brunch,
lunch, snack del pomeriggio e cena. In totale il servizio garantisce 180 diversi menu all’anno. Tra questi sono previsti i menu rispettosi della fede (musulmano, kosher), dietetici, vegetariani
o rispondenti a particolari esigenze di salute (per diabetici, senza sale, senza glutine, ecc.).

Con questo nuovo impegno Cremonini prosegue con successo l’attività su Eurostar iniziata nel 2000. In questi anni il servizio ha avuto crescenti riconoscimenti: nei primi tre anni di
gestione, la customer satisfaction è cresciuta dal 65% al 95%, risultato che si è consolidato anche negli anni successivi. Nel 2005 Momentum Ltd ha ricevuto a Londra il
prestigioso riconoscimento “Cost Sector Catering Award”, quale migliore operatore dell’on board catering in Gran Bretagna.

Questo contratto conferma la leadership di Cremonini sui treni ad alta velocità in Europa. Il Gruppo è oggi impegnato nel mercato della ristorazione a bordo treno con oltre 700
treni serviti quotidianamente in 8 Paesi europei per oltre 35 milioni di clienti l’anno. Il Gruppo è infatti presente sui treni italiani Trenitalia, sui treni inglesi Eurostar, sui treni
belgi Thalys che percorrono le tratte Bruxelles, Parigi, Colonia, Dusseldorf ed Amsterdam, sui treni italo-svizzeri Cisalpino, sui treni ad alta velocità TGV che collegano l’Italia e la
Francia, sui treni francesi Corail e iDTGV, e su 70 treni spagnoli ad alta velocità AVE.

Cremonini, complessivamente, ha realizzato nel settore della ristorazione nel 2006 ricavi totali per 397,0 milioni di Euro, in crescita del 32,6% rispetto all’anno precedente. Le
attività di ristorazione “on board in Europa”, con oltre 3.100 dipendenti, hanno inciso per 174,3 milioni di Euro, di cui il 27,5% in Italia.

Related Posts
Leave a reply