Guala Closures S.p.A., società quotata al segmento STAR di Borsa Italiana S.p.A., è tra i principali operatori a livello mondiale nel settore della produzione e
commercializzazione di chiusure di sicurezza in plastica e in alluminio.
I ricavi di vendita del gruppo alessandrino si sono attestati a 263,8 milioni di euro, con una crescita del 6,3% rispetto ai 248,1 milioni di euro del 2005. Tale incremento deriva
principalmente dalla crescita dei volumi registrata in Asia e America Latina per la Divisione Closures nella linea di prodotto safety destinata ai produttori di alcolici. Il Risultato netto del
2006 è pari a 21,5 milioni di euro, in forte miglioramento rispetto al risultato netto dell’esercizio precedente ( 13 milioni di euro).
Nonostante gli aumenti più che significativi dei costi delle materie prime e dell’energia, nel 2006 il Margine Operativo Lordo (EBITDA*) si è attestato a 58,3 milioni di euro ed
il Risultato Operativo (EBIT°) a 41,3 milioni di euro, con una contrazione contenuta rispettivamente di 1,6 milioni di euro e 1,9 milioni di euro. Tale contrazione è riconducibile ai
costi per servizi per 7,9 milioni di euro, principalmente relativi agli aumenti di costo delle fonti energetiche, sia direttamente in termini di bolletta energetica degli stabilimenti
produttivi, sia indirettamente in termini di costi di trasporto. Per contro, nel 2006 l’incidenza delle materie prime sul valore della produzione è diminuita rispetto all’anno precedente
passando dal 38,7% nel 2005 al 38,2% nel 2006, nonostante un aumento estremamente significativo del costo delle stesse.
Tale risultato è riconducibile al forte e costante impegno del Gruppo Guala Closures nella gestione del portafoglio clienti, nella gestione delle politiche di acquisto e nella promozione
di politiche di “Miglioramento Continuo”, che hanno consentito di ridurre gli scarti ed in generale di migliorare la produttività dei diversi stabilimenti del Gruppo, neutralizzando in
termini di risultati economici l’impatto di tali aumenti di mercato del costo delle materie prime. Il risultato netto della gestione finanziaria è in consistente miglioramento per 24,0
milioni di euro rispetto all’esercizio precedente
“Il nostro Gruppo, – commenta l’Ing. Marco Giovannini, Presidente di Guala Closures S.p.A. – ha saputo cogliere con successo tutte le opportunità di vendite presentatesi sia in Europa
che nei paesi emergenti, avvalorando così le scelte strategiche sia in termini di stock creato nel terzo trimestre per la campagna di Natale che quelle di analisi di mercati in ripresa
come la Russia e l’America Latina.” “Ritengo giusto ringraziare – conclude Giovannini – non solo i clienti e gli investitori che ci hanno confermato la loro fiducia, ma un plauso speciale va
indirizzato a tutti i lavoratori del Gruppo Guala Closures che hanno saputo reagire in tempi brevissimi e con il massimo dell’ingegno per ottenere i risultati che ci eravamo prefissati nel
quarto trimestre”.

NEWSFOOD.com