Guide turistiche iscrizione a Gestione assicurativa degli Esercenti Attività Commerciali

D: Per il versamento dei contributi e per avere le relative prestazioni le guide turistiche a quale gestione assicurativa dell’Inps devono iscriversi? E se la guida turistica vuole svolgere
attività di lavoro autonomo?

R: L’art. 29 della legge 3 giugno 1975, n. 160, stabilisce, per i soggetti che svolgono attività di «Guida turistica», l’obbligo di iscrizione alla Gestione
assicurativa degli Esercenti Attività Commerciali purché l’attività sia svolta con carattere di abitualità e prevalenza ed abbiano conseguito il titolo abilitante
all’esercizio, come previsto dalla legge quadro sul turismo del 17 maggio 1983, n. 217 ovvero dalle specifiche disposizioni emanate dalle Regioni o dai Comuni nel cui territorio è
esercitata l’attività stessa.

A fronte di tale posizione previdenziale le Guide turistiche sono tenute al pagamento dei contributi sul «minimale contributivo» e sull’eventuale eccedenza del reddito
d’impresa dichiarato ai fini fiscali, applicando le aliquote e le norme stabilite per gli iscritti alla Gestione Commercio.
Con l’istituzione della Gestione separata è stata introdotta la figura del «professionista senza cassa», in virtù del quale anche i soggetti che svolgono
per professione abituale attività di lavoro autonomo organizzato in modo non imprenditoriale, sono iscrivibili alla Gestione separata come professionisti.

La Corte di Cassazione con Sent. n. 14069 del 19 giugno 2006 alla quale si è uniformata la successiva giurisprudenza di legittimità con le sentenze n. 3622/07, n. 10542/07, n.
11634/07, n. 4007/07 volte a dirimere specifiche questioni inerenti la modalità di svolgimento dell’attività delle Guide turistiche e la conseguente qualificazione del relativo
reddito percepito, ha ritenuto di dover applicare la seguente distinzione:

a) se l’attività di Guida turistica è svolta in forma imprenditoriale, il titolare dovrà necessariamente essere iscritto, come per il passato, alla Gestione assicurativa
degli esercenti attività commerciali;

b) diversamente, il soggetto deve essere iscritto alla Gestione separata allorché l’attività di Guida turistica è svolta con le caratteristiche dell’attività
professionale.

Related Posts
Leave a reply