Un connubio tra sport e solidarietà, per dare un aiuto concreto a tanti bambini affetti da rare patologie: dal 1° al 16 marzo Cometa ASMME raccoglie fondi in favore della ricerca
sulle Malattie Metaboliche Ereditarie con le sue uova di Pasqua, grazie all’aiuto di un testimonial d’eccezione.

Maurizio Sartorati, presidente della società Sempre Volley, ha deciso infatti di aderire a titolo gratuito alla campagna promozionale dell’iniziativa, insieme a tutta la squadra del
campionato A1 di volley: i manifesti ritraggono in campo i giocatori di Antonveneta Padova, accompagnati proprio dai bambini dell’associazione. Un importante gesto di solidarietà, a
testimonianza dei valori che animano questa disciplina: spirito di gruppo, interesse verso l’altro, capacità di lottare insieme per il raggiungimento di importanti obiettivi.

Nelle settimane che anticipano le festività pasquali, in numerose piazze cittadine si potrà quindi ricevere, in cambio di una piccola offerta, l’uovo di cioccolato di Cometa
A.S.M.M.E. Grazie alla generosità di migliaia di persone, con le sue iniziative l’Associazione ha già supportato l’attività dell’Azienda Ospedaliera di Padova con oltre
400.000 euro sostenendo l’acquisto di apparecchiature scientifiche e finanziando borse di studio per la ricerca sulle MME.

Il primo appuntamento è per sabato 1° marzo a San Donà di Piave(VE).

A seguire il calendario completo, aggiornato al 26 febbraio:

DATA LUOGO CITTÀ PROVINCIA
1 marzo Di fronte al negozio SME San Donà di Piave VE

8 marzo All’interno del negozio SME Susegana TV
Parrocchia Conche di Codevigo PD

8 e 9 marzo Parrocchia Montebello VI

9 marzo Parrocchia Mussetta di Sotto VE
Parrocchia Passerella VE
Parrocchia Sambruson di Dolo VE
Piazza Brà Verona VR

15 e 16 marzo Prato della Valle (davanti Palazzo Angeli) Padova PD
Via Roma (Canton del Gallo) Padova PD

Per la lista aggiornata delle bancarelle e per ricevere maggiori informazioni:
Associazione Cometa A.S.M.M.E. – www.cometaasmme.org

COMETA ASMME E LE MME
Dal 1992, anno di costituzione dell’Associazione Cometa ASMME, sono stati raggiunti importanti traguardi, in primis la nascita dell’Unità Complessa Malattie Metaboliche Ereditarie
all’interno del reparto di pediatria dell’Azienda Ospedaliera di Padova, unico centro di cura e analisi in tutto il Nord-Est e uno dei pochissimi in Italia. La situazione rimane tuttavia molto
grave: le MME diagnosticate sono oltre 400, coinvolgono più di 20.000 persone in Italia. Causate da un’alterazione genetica che provoca la mancanza o la disfunzione nella produzione di
un enzima fondamentale per il corretto funzionamento dell’organismo, le MME colpiscono i bambini già a partire dai primi anni di vita. Le loro più frequenti conseguenze portano
alla disabilità mentale, alla compromissione degli organi vitali, alla morte. La situazione è ancora più preoccupante perché l’esiguità dei fondi messi a
disposizione dal sistema sanitario per la ricerca non permette di studiare le malattie diagnosticate e ad oggi non possiamo confidare in alcuna cura definitiva, ma solo in trattamenti
terapeutici a cui i pazienti devono sottoporsi per tutta la vita.