Firenze, 29 Giugno 2007 – Qualità, tradizione e innovazione si incontrano nella Sala della Volta alla Fortezza da Basso di Firenze per ‘Trame d’Arte’, l’evento immagine
organizzato da Toscana Promozione e dal C.P.F. Consorzio Promozione Filati dell’Unione Industriale Pratese, in occasione della 61esima edizione di Pitti Filati (4-6 luglio 2007). Una
collaborazione inedita, quella tra l’Agenzia toscana e il consorzio pratese, dalla quale non poteva che nascere un appuntamento senza precedenti, pensato per valorizzare l’inscindibile legame
che corre tra arte, moda e bellezza quali elementi fondamentali del successo del made in Tuscany nel mondo.

Nel cuore della Fortezza da Basso, simbolo dell’architettura militare cinquecentesca, sarà ricreata l’atmosfera elegante di una villa rinascimentale toscana le cui linee essenziali
faranno da cornice a 13 Tableaux Vivant nei quali i corpi-oggetto delle modelle, vestite con abiti realizzati con i filati delle aziende che compongono il Consorzio, saranno il simbolo di una
produzione proiettata verso il futuro, mettendone in evidenza l’alta qualità e la versatilità.

In un continuo contrappunto tra presente e passato ‘Trame d’Arte’ metterà, così, in scena la storia e l’avvenire dei filati fantasia. Un racconto affascinante che ha inizio
proprio a Prato dove sono ancora vitali le radici di una cultura che parte dal Rinascimento e trova oggi la sua migliore espressione nella creazione, trasformazione e perfezionamento dei
prodotti tessili. E un ruolo importante in questa storia è svolto dal CPF, partner di Toscana Promozione in questa iniziativa: un consorzio composto da un gruppo di aziende dinamiche
tutte situate all’interno del distretto tessile pratese. La gamma di prodotti di queste imprese va dai filati fantasia ai filati cardati, dai filati con mescole classiche di fibre nobili ai
filati fantasia per tessitura e aguglieria. Grandissima attenzione, inoltre, è posta allo sviluppo di nuovi trend di moda e alla ricerca di una continua innovazione, utilizzando le
migliori fibre naturali come lana pregiata, angora, mohair, seta, alpaca e cashmere.

Alla base del successo delle produzioni delle aziende che compongono il CPF è la collaborazione fra aziende concorrenti, che offre un’immagine collettiva di alti standard qualitativi e
che determina la loro leadership nel mondo della moda internazionale. Le filature del consorzio partecipano alle più importanti fiere internazionali come Pitti Immagine Filati (Firenze)
e Spinexpo (Shanghai).

Notevole importanza riveste la collaborazione con Polimoda, la scuola di Firenze per giovani stilisti emanazione del Fashion Institute of Technology di New York, e Osaka Bunka College.

www.regione.toscana.it