I prezzi del latte per l'infanzia sono ancora alle stelle!

Positiva la volontà, da parte del Garante dei prezzi, di fare chiarezza sulle anomalie degli aumenti che riguardano il latte per l’infanzia, anche quest’anno, infatti, l’Osservatorio
Nazionale della Federconsumatori, ha monitorato l’andamento dei prezzi del latte in polvere, registrando aumenti che variano, anche in pochi giorni, dal 20% al 35%! Confermano questo dato
preoccupante le numerose segnalazioni che abbiamo ricevuto in questi ultimi tempi.

Torniamo a denunciare che, nonostante l’Antitrust si sia già espresso da tempo in merito a questo problema, sanzionando le aziende colpevoli di aver fatto accordi per mantenere livelli
di prezzo elevati e notevolmente superiori agli altri paesi europei, nulla finora è cambiato!
Ben venga, quindi, l’incontro previsto per il 3 aprile presso il Ministero delle Attività Produttive con i rappresentanti dell’intera filiera (produzione e commercializzazione) del latte
per l’infanzia.

Auspichiamo che, finalmente, grazie a questa operazione, si indaghi sulle ragioni di un divario di prezzo così marcato tra l’Italia e gli altri paesi europei, ma soprattutto che si
colpisca chi cerca di speculare a danno delle famiglie e del loro futuro.
Federconsumatori ribadisce che, per abbassare i prezzi del latte in polvere, è necessario introdurre nuovi elementi di concorrenza, rimettendo in discussione l’esclusività del
canale distributivo farmaceutico, con l’inserimento nella grande distribuzione organizzata anche di tale prodotto.

Related Posts
Leave a reply