I provvedimenti della Giunta regionale Piemontese

Dalle Regioni / Piemonte – Giunta.

Riunione del 4 giugno 2008

post 1212537600 border 1505952000

Torino – La Giunta regionale, riunitasi questo pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, ha approvato il documento strategico per la realizzazione tra Piemonte e Lombardia
di una comunità dell’idrogeno europea.

Il testo presentato dall’assessore Andrea Bairati, che rappresenta una delle applicazioni del protocollo d’intesa siglato dai presidenti delle due Regioni il 20 marzo 2007, individua come
priorità di intervento la mobilità urbana di merci e persone a basso impatto ambientale e suggerisce a questo scopo la formazione di un gruppo di lavoro che pianifichi la
costituzione di un meta-distretto tecnologico che si avvalga delle competenze già sviluppate dalle industrie presenti sul territorio.

Varato, su iniziativa dell’assessore Mino Taricco, un piano d’azione per la riconversione del settore bieticolo-saccarifero, che, nel quadro di un programma nazionale, orienterà la
diversificazione produttiva del settore, che in gran parte conferiva il prodotto allo stabilimento di Casei Gerola (PV), unico impianto di trasformazione nel nord Italia dismesso nei mesi
scorsi. Concretamente, la Regione aprirà un bando mirato agli ex-bieticoltori corrispondente alle misure 121 e 311 del Piano di sviluppo rurale, relative all’ammodernamento e alla
diversificazione aziendale, per complessivi 10 milioni di euro.

Sono stati inoltre approvati:
– su proposta dell’assessore Eleonora Artesio, la nuova edizione del programma formativo per il volontario soccorritore del 118;
– su proposta dell’assessore Sergio Conti, l’autorizzazione all’ATC di Torino di utilizzare 1,5 milioni di euro per un intervento di manutenzione straordinaria nel fabbricato sito in via
Pacini;
– su proposta dell’assessore Nicola de Ruggiero, una modifica al regolamento di navigazione sulle acque del lago di Avigliana, secondo la quale viene vietata la navigazione ai mezzi nautici che
causano un moto ondoso superiore a quello prodotto dalle imbarcazioni usate per le discipline classiche dello sci nautico;
– su proposta dell’assessore Mino Taricco, la suddivisione in quattro lotti del progetto di riforma degli impianti irrigui di Mazzé, con uno stanziamento di 10,5 milioni di euro per la
realizzazione del primo, relativo alla costruzione della stazione di sollevamento Dora a Villareggia.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I provvedimenti della Giunta Regionale Piemontese

Dalle Regioni / Piemonte – Giunta.

Concessione dei benefici ai soggetti privati ed alle attività produttive danneggiate dagli eventi calamitosi che hanno interessato alcuni Comuni delle province di Alessandria, Asti e Cuneo

post 1210550400 border 1505952000

Torino – La Giunta regionale si è riunita questa mattina per la trattazione dell’ordine del giorno.

Tra le varie delibere esaminate, si segnalano:
– su proposta dall’assessore Mino Taricco, l’approvazione dei criteri e delle modalità per la concessione dei benefici ai soggetti privati ed alle attività produttive danneggiate
dagli eventi calamitosi che hanno interessato alcuni Comuni delle province di Alessandria, Asti e Cuneo il 29, 30 e 31 agosto 2007;
– su proposta degli assessori Paolo Peveraro e Nicola de Ruggiero, il giudizio positivo sulla compatibilità ambientale del progetto di coltivazione e recupero della cava «Pissa
Mucrone» a Biella.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I provvedimenti della Giunta Regionale piemontese

Dalle Regioni / Piemonte – Giunta.

Approvato un disegno di legge che modifica il Testo unico delle leggi sulla montagna e definisce l'accorpamento delle Comunità montane, che scendono da 48 a 31, le funzioni assegnate a questi enti ed il sistema elettorale

post 1210032000 border 1505952000

Torino – La Giunta regionale, riunitasi ieri sera per la trattazione dell’ordine del giorno, ha approvato, su proposta dell’assessore Bruna Sibille, un disegno di legge che modifica il
Testo unico delle leggi sulla montagna e definisce l’accorpamento delle Comunità montane, che scendono da 48 a 31, le funzioni assegnate a questi enti ed il sistema elettorale.

Individuati, su proposta dell’assessore Eleonora Artesio, i centri per la prescrizione delle specialità farmacologiche per il trattamento del deficit di attenzione e iperattività
nei bambini e negli adolescenti (ADHD) nei servizi di Neuropsichiatria infantile degli ospedali Regina Margherita/Sant’Anna di Torino, SS: Antonio e Biagio di Alessandria e Maggiore di Novara e
delle aziende sanitarie Torino 1 e 3, Cuneo 1 e Novara.

Una delibera presentata dagli assessori Eleonora Artesio e Teresa Angela Migliasso ha confermato in 22, nonostante la riduzione delle aziende sanitarie, il numero delle Equipes sovrazonali
adozioni, in modo da garantire la continuità degli interventi di sostegno alla genitorialità e di monitoraggio della fase post-adottiva e dei corsi di informazione per le coppie
aspiranti all’adozione nazionale o internazionale.

Sono stati inoltre approvati:
– su proposta dell’assessore Daniele Borioli, la positiva volontà di rinnovo dell’intesa tra la Regione e il Ministero delle Infrastrutture per l’esecuzione delle opere di ammodernamento
dell’autostrada Torino-Milano per quanto riguarda il lotto che interessa i territori di Greggio, Recetto, Biandrate, Vicolungo, Casaleggio e San Pietro Mosezzo;
– su proposta degli assessori Paolo Peveraro e Daniele Borioli, il piano dei materiali litoidi per la realizzazione del collegamento autostradale Asti-Cuneo;
– su proposta dell’assessore Eleonora Artesio, l’adesione a tre progetti interregionali sulle malattie rare, riguardanti le reti assistenziali per la presa in carico dei soggetti colpiti, lo
sviluppo e utilizzo di percorsi diagnostico-terapeutici, l’attivazione di registri regionali.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I provvedimenti della Giunta Regionale piemontese

Dalle Regioni / Piemonte – Giunta.

Parere favorevole sulla procedura per la concessione di agevolazioni al contratto di programma dell'iniziativa "Termini Imerese 2008" di Fiat Group Automobiles

post 1208736000 border 1505952000

Torino – La Giunta regionale, riunitasi questo pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, ha espresso, su proposta dell’assessore Andrea Bairati, parere favorevole sulla
procedura per la concessione di agevolazioni al contratto di programma dell’iniziativa «Termini Imerese 2008» di Fiat Group Automobiles.

La delibera sarà inoltrata all’Agenzia nazionale per l’attuazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa di Roma per il prosieguo dell’istruttoria richiesta dal decreto ministeriale
del 24 gennaio 2008. «Termini Imerese 2008» prevede due investimenti produttivi nel sito siciliano per l’espansione della capacità produttiva del modello «Nuova
ipsilon» e una serie di progetti di ricerca e sviluppo nello stabilimento di Mirafiori a Torino.

Decisa, su iniziativa dell’assessore Gianni Oliva, la realizzazione del progetto «Nessuno è un’isola. Una rete di accoglienza e servizi nelle sedi delle Società di mutuo
soccorso», che riguarda la realizzazione in tali edifici di alloggi per contenere il disagio abitativo. Si ritiene infatti che questo patrimonio, per le sue caratteristiche
architettoniche e le sue valenze culturali e sociali, possa essere utilmente reso disponibile per un’ampia fascia di fruitori rinnovando con criteri qualitativi le strutture esistenti. Tra i
punti altamente qualificanti l’utilizzo della bioarchitettura, il risparmio energetico, l’uso di energie alternative, la totale accessibilità, il rispetto della storia e delle tradizioni
locali, soprattutto per quanto riguarda l’artigianato e la produzione di materie prime, al fine di mantenerle vive e trasmetterne i valori ai fruitori.

Deliberata, su proposta dell’assessore Mino Taricco, l’apertura di un nuovo bando di finanziamento sul Programma di sviluppo rurale 2007-2013 relativo alle misure agroambientali, che interessa
in particolare le produzioni biologiche e integrate e gli allevamenti di razze bovine, ovine e caprine a rischio di abbandono.
Sono stati inoltre approvati:
– su proposta dell’assessore Sergio Deorsola, il regolamento regionale di semplificazione sul procedimento amministrativo e sul diritto di accesso ai documenti, che intende ridurre il numero
delle fasi procedimentali ed i termini per la conclusione dei provvedimenti, regolare in modo uniforme i procedimenti dello stesso tipo di competenza di strutture diverse, facilitare il
funzionamento dei processi sotto il profilo organizzativo:
– su proposta degli assessori Nicola de Ruggiero e Bruna Sibille, il giudizio positivo di compatibilità ambientale, comprensivo delle autorizzazioni ambientali ed urbanistiche, sul
progetto di consolidamento del versante delle Rocche di Barbaresco (Cn);
– su proposta degli assessori Nicola de Ruggiero ed Andrea Bairati, i criteri per la valutazione dell’ammissibilità a finanziamento dei progetti di derivazione di acque pubbliche a scopo
idroelettrico e di quelli che prevedono l’utilizzo delle biomasse come combustibili;
– su proposta degli assessori Paolo Peveraro e Nicola de Ruggiero, il giudizio positivo di compatibilità ambientale del progetto di coltivazione a Malesco (Vb) della miniera denominata
Finero, inerente il rinnovo della concessione per olivina e la riduzione di area da 116 a 35 ettari;
-su proposta dell’assessore Giuliana Manica, la proposta al Consiglio regionale di approvazione del Piano strategico per il turismo.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I provvedimenti della Giunta Regionale Piemontese

Dalle Regioni / Piemonte – Giunta.

Approvato un piano di cofinanziamento per l'acquisto di materiale rotabile che ammonta a oltre 23 milioni di euro per 11 tram e per 14 locomotori E464

post 1207526400 border 1505952000

Torino – La Giunta regionale, riunitasi oggi pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, ha approvato un piano di cofinanziamento per l’acquisto di materiale rotabile che
ammonta a oltre 23 milioni di euro per 11 tram e per 14 locomotori E464, alcuni dei quali saranno già in circolazione entro la fine dell’anno.

Si tratta di una prima tranche di un piano di rinnovo pluriennale a cui si aggiungeranno nei prossimi mesi i 13 milioni di euro messi a disposizione dalla Finanziaria 2008 e alcune decine
milioni di Fondi Fas. Un progetto ambizioso e consistente che consentirà nei prossimi anni alla Regione Piemonte un decisivo salto di qualità per quanto riguarda il materiale
ferroviario.

Varato il piano di finanziamento del programma dei Movicentro: quasi 15 milioni di euro per i Movicentri di Alpignano, Arquata Scrivia, Chivasso, Collegno, Torino e Tortona. Un investimento
consistente che si propone di aumentare l’offerta già presente in Piemonte, favorire l’interscambio tra le diverse modalità di trasporto, migliorare il flusso del traffico,
migliorare gli standard di accessibilità e di informazione all’utenza nei nodi di interscambio.

E’ stata ritenuta condivisibile l’ipotesi di dare avvio alle operazioni di disattivazione della Fabbricazioni Nucleari di Bosco Marengo (AL), con l’utilizzo di infrastrutture esistenti per lo
stoccaggio intermedio dei materiali derivanti da tale attività, a patto che siano garantite una serie di condizioni tra cui la non idoneità del sito a configurarsi come deposito
di stoccaggio definitivo e l’obiettivo finale del rilascio dell’area priva di qualsiasi vincolo radiologico.

Decisa l’adesione del Piemonte al partenariato delle Regioni e delle Municipalità europee per l’idrogeno quale strumento utile per la costruzione di una «hydrogen community»
che potrà favorire il supporto del sistema di ricerca al tessuto produttivo, con particolare attenzione alle piccole e medie imprese, ed incrementare la crescita di competenze
tecnologiche e di occupazione.

Parere favorevole, infine, al testo dell’accordo di programma quadro interregionale per l’adeguamento e il miglioramento della linea ferroviaria Chivasso-Aosta, che sarà sottoscritto il
9 aprile dai Ministeri delle Infrastrutture e dello Sviluppo economico, dalle Regioni Piemonte e Valle d’Aosta e da Rfi.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I provvedimenti della Giunta Regionale piemontese

Dalle Regioni / Piemonte – Giunta.

post 1206576000 border 1505952000

Torino – Acquisto di immobili di proprietà della Fondazione Ordine Mauriziano, Piano dell’infomobilità e modalità di accesso ai fondi di garanzia del
«Programma Casa» sono i principali provvedimenti approvati dalla Giunta regionale, riunitasi questa mattina per la trattazione dell’ordine del giorno.

Alla Fondazione Ordine Mauriziano sarà recapitata un’offerta irrevocabile, valida novanta giorni dalla data di ricevimento, con la quale la Giunta propone di acquistare con 80 milioni di
euro il compendio urbano e rurale del Parco naturale di Stupinigi (58.717.000), la zona storico-paesaggistica posta a contorno della Precettoria Antoniana di Sant’Antonio di Ranverso
(1.129.000) e il contesto storico-agricolo della Tenuta di Staffarda entro i confini del Parco naturale del Po-tratto cuneese (20.060.000). L’acquisto di questi immobili, il cui valore di
mercato è stato quantificato dall’Agenzia del Territorio, è considerato strategico per la conservazione dei beni che essi racchiudono e di cui occorre evitare la dispersione e la
frammentazione che ne comprometterebbero il recupero e la valorizzazione nell’ambito del programma regionale delle aree protette e del progetto di fruizione del sistema delle Residenze sabaude,
riconosciute dall’Unesco come Patrimonio dell’umanità.

Il Piano regionale per l’Infomobilità è un documento di programmazione elaborato con la collaborazione del Politecnico di Torino. Per «infomobilità» s’intende
l’insieme dei servizi, dei sistemi e delle tecnologie a supporto dei diversi soggetti o attori coinvolti nella mobilità dei passeggeri e delle merci. Obiettivo del Piano è quindi
imprimere attraverso l’uso di tecnologie intelligenti un maggiore impulso alla politica di razionalizzazione e sostenbilità dei sistemi di mobilità regionale, nella convinzione
che l’importanza dei trasporti nella vita quotidiana rende indispensabile l’analisi delle necessità informative di quanti si trovano in condizione di mobilità, ovvero di tutti
quei cittadini che si muovono, si spostano e viaggiano. Il piano individua come braccio operativo in materia di ricerca e innovazione un apposito comitato promotore composto da Regione, enti
locali e Finpiemonte.
L’accesso ai fondi di garanzia del «Programma Casa» – diretti a coprire le rate di ammortamento dei mutui nei periodi di diminuzione del reddito del nucleo familiare dovuto a
perdita del lavoro, modifica dell’attività o grave malattia – sarà regolato per le giovani coppie ed i proprietari di alloggi costruiti in autofinanziamento da criteri e
modalità come una diminuzione del 30% del reddito annuo ed un’erogazione non superiore a 10.000 euro. L’importo massimo di mutuo sul quale può essere richiesto l’intervento dei
fondi di garanzia, gratuito e senza restituzione delle somme, è di 60.000 euro per alloggio con uno scoperto fino a quattro semestralità o 24 mensilità.

La Giunta ha inoltre approvato:
– il protocollo d’intesa sulla progettazione della linea 2 della metropolitana di Torino, che sarà sottoscritto domani alle ore 12 presso la sede dell’Agenzia per la mobilità
metropolitana (via Belfiore 23/c) dalla stessa Agenzia, dalla Regione Piemonte, dalla Provincia di Torino e dai Comuni di Torino, Orbassano, Rivalta e Beinasco;
– il protocollo d’intesa per la realizzazione e la gestione dello scalo merci di Alessandria, che sarà firmato nei prossimi giorni dai soggetti coinvolti (Ferrovie dello Stato, Regioni
Piemonte e Liguria, Province di Alessandria, Genova e Savona, Comuni di Alessandria e Genova, Autorità portuale di Savona, Slala, Confindustria Piemonte e Liguria) e con il quale la
Regione Piemonte si impegna a cofinanziare le opere di accesso al nuovo hub e definire le procedure approvative dello scalo in riferimento alla valutazione di impatto ambientale;
– l’attribuzione di una dotazione finanziaria di 18 milioni di euro ad un bando per il finanziamento di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nel settore dei sistemi avanzati
di produzione;
– l’integrazione dei criteri per la concessione del patrocinio della Regione a manifestazioni e iniziative di carattere culturale con l’inserimento quale condizione necessaria dell’assenza di
barriere architettoniche o, in alternativa, dell’impegno a fornire assistenza alle persone svantaggiate al fine di favorirne la partecipazione anche con ausili per lo spostamento e
l’audizione;
– l’aggiornamento del programma di bonifica a breve termine delle aree inquinate con l’inserimento dello stabilimento balneo-termale militare di Acqui Terme, l’Adewil di Villadeati (AL), la
Solventi Motta di Costigliole d’Asti, l’ex Avir di Asti, lo stadio comunale Silvio Piola di Novara, il rio Valgaiana di Pogno (NO), la Nuova Rifiuteria di Avigliana, strada Crotti di
Ciriè, l’ex CPF di Grugliasco, Grage Sises e rio Camba Cassen di Sauze di Cesana, l’area Cantababbio Mezzaluna di Settimo Torinese, l’area Framet di Villafranca Piemonte, la
località Baraggia Santa Maria di Roasio (VC), il Museo Miniere d’oro di Macugnaga, l’Alcan Alluminio Novelis di Borgofranco d’Ivrea e Quassolo, l’area TNE e la ThyssenKrupp di Torino, la
Soprin (ex Embraco) di Riva presso Chieri;
– i criteri e le priorità di intervento per la presentazione tra il 14 aprile e il 31 ottobre 2008 delle domande di intervento riguardante gli incentivi per la creazione di nuovi posti
di lavoro, per i quali vengono stanziati 1,3 milioni di euro;
– la destinazione di 1,7 milioni di euro del Fondo regionale per la montagna per attività di promozione, salvaguardia del territorio e valorizzazione delle risorse umane, culturali ed
economiche delle zone montane;
– il sostegno con 1,5 milioni di euro al mantenimento e sviluppo dei servizi scolastici nei territori montani per l’a.s. 2008-2009;
– le linee guida per l’applicazione delle misure del Piano di sviluppo rurale riguardanti l’insediamento di giovani agricoltori, l’ammodernamento delle aziende agricole e la diversificazione in
attività non agricole.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I provvedimenti della Giunta Regionale Piemontese

Dalle Regioni / Piemonte – Giunta.

post 1203897600 border 1505952000

Torino – La Giunta regionale, riunitasi oggi pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, ha approvato la nuova versione dello statuto della «Fondazione 20 marzo
2006». Il testo prevede un consiglio di amministrazione composto da un minimo di tre a da un massimo di 16 membri, porta a tre le rappresentanze del Coni (di cui due per la Federazione
degli sport invernali ed una per il Comitato italiano paralimpico), designa il rappresentante dei Comuni sede di gare olimpiche, offre la possibilità di costituire un comitato esecutivo,
introduce un componente designato congiuntamente da Regione, Provincia e Comune di Torino e Coni al fine di consentire l’elezione del presidente del cda da parte di quest’ultimo su indicazione
autonoma e condivisa dei fondatori per permettere la più ampia rappresentatività del prescelto.

Sono stati definiti i criteri generali per le iniziative celebrative di avvicinamento al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, secondo cui entro il 15 marzo di ogni anno le
associazioni, le istituzioni, le Fondazioni culturali e gli enti territoriali interessati a realizzare nel corrispondente anno solare un programma di attività culturali celebrative di un
centocinquantenario ricorrente nello stesso anno e facente parte del percorso storico di avvicinamento all’unificazione nazionale presentano alla Regione la domanda di assegnazione del
contributo. Nella valutazione delle proposte verrà conferita priorità alle iniziative che valorizzano l’attualità dell’oggetto della celebrazione e la sua influenza a
livello internazionale, nazionale e regionale, sono organizzate in maniera policentrica, presentano un elevato indice di realizzabilità, prevedono una compartecipazione di altri soggetti
pubblici e privati per almeno il 40% del costo dell’iniziativa.

E’ stata deliberata la consegna gratuita del latte in polvere dall’Asl di appartenenza alle mamme impossibilitate ad allattare naturalmente al seno che rientrano in una delle situazioni
definite dall’Organizzazione mondiale della sanità: HIV o HTLV sieropositive, in Aids conclamato, affette da cancro mammario, psicosi post-partum, herpes bilaterale al capezzolo o
epatite in fase acuta, tossicodipendenti, alcoliste, o che assumono permanentemente farmaci controindicati in gravidanza.

L’esecutivo ha inoltre approvato:
– la prosecuzione del servizio di assistenza a bordo dei treni regionali svolto da 34 volontari dell’Associazione nazionale Polizia di Stato (ANPS), che prestano servizio dal lunedì al
venerdì dalle 7 alle 22 e che costituiscono, grazie alla loro esperienza di ex-poliziotti, un punto di riferimento per i viaggiatori in difficoltà;
– la fissazione al 31 marzo 2008 del termine per la presentazione dei progetti di promozione e valorizzazione delle imprese che hanno ottenuto il riconoscimento di «Eccellenza
artigiana»;
– la quantificazione in 34 del numero delle borse di studio da mettere a bando per il concorso pubblico per l’ammissione al corso di formazione specifica in Medicina generale a tempo pieno per
gli anni 2008-2011;
– l’individuazione della sede legale definitiva dell’Asl CN1 in via Boggio 12 a Cuneo;
– il giudizio positivo sulla compatibilità ambientale della coltivazione di sabbia e ghiaia in località La Gorra di Carignano (To);
– l’autorizzazione all’ATC di Vercelli per l’utilizzo di 800.000 euro per la manutenzione straordinaria dei fabbricati siti nelle vie Castigliano, Pollone, Don Necco e Martiri del Kiwu a
Vercelli e in via Nino Bixio a Trino.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I provvedimenti della giunta regionale piemontese

Dalle Regioni / Piemonte – Giunta.

post 1202688000 border 1505952000

Torino – La Giunta regionale si è riunita oggi pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, la presidente Mercedes Bresso ha ufficializzato uno scambio di
deleghe tra gli assessori Paolo Peveraro ed Andrea Bairati: al primo è stata conferita la ristrutturazione, valorizzazione ed innovazione del patrimonio immobiliare delle aziende
sanitarie, al secondo le Attività produttive. Bairati ha inoltre acquisito da Nicola de Ruggiero la competenza sull’Energia.

E’ stato quindi dato parere favorevole alle linee guida, proposte dall’assessore Giovanni Caracciolo, per la predisposizione di indagini sul grado di desertificazione territoriale delle zone
commercialmente deboli del Piemonte, che costituiranno il punto di partenza per la selezione dei progetti che si candidano ad ottenere i finanziamenti previsti.

Tra le altre delibere approvate si segnalano:
– su proposta della presidente Mercedes Bresso e dell’assessore Gianni Oliva, l’approvazione degli accordi di programma per la valorizzazione del patrimonio archeologico rinvenuto a Susa
durante i lavori di riqualificazione di piazza Savoia e per il recupero dell’ala sud-ovest di Villa Nigra a Miasino (Novara);
– su proposta degli assessori Nicola de Ruggiero e Gianni Oliva, l’individuazione dei soggetti ai quali affidare la gestione degli Ecomusei del Granito di Montorfano (Comune di Mergozzo), della
Terra del Castelmagno (Associazione culturale Le Cevitou), dei Certosini nella Valle Pesio (Comune di Chiusa Pesio), del Marmo di Frabosa (Comune di Frabosa Soprana), dei Feudi imperiali
(Comunità montana Val Borbera), dell’Argilla (Associazione La Fornace Spazio permanente di Cambiano), della Pietra e della calce di Visone (Comune di Visone), della Pietra ollare e degli
Scalpellini (Comune di Malesco);
– su proposta dell’assessore Giovanna Pentenero, il progetto che prevede la sperimentazione di modelli di innovazione didattica per accompagnare al successo formativo i ragazzi privi di licenza
media, di qualifica professionale e diploma di scuola superiore, nonché l’organizzazione di laboratori di lingua italiana e di cittadinanza attiva per giovani stranieri;
– su proposta dell’assessore Teresa Angela Migliasso, il bando di concorso per l’assegnazione dell’edizione 2008 del premio «Piemontese nel mondo».

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I provvedimenti della Giunta Regionale Piemontese

Dalle Regioni / Piemonte.

Riunione del 4 febbraio

post 1202083200 border 1505952000

Torino – La Giunta regionale, riunitasi oggi pomeriggio per la trattazione dell’ordine del giorno, ha nominato il nuovo direttore dell’Arpa (Agenzia regionale per la protezione
ambientale): si tratta di Silvano Ravera, direttore generale dell’autorità d’ambito n° 3 Torinese, che il 14 febbraio subentrerà a Vincenzo Coccolo.

E’ stato quindi apportata, su proposta dell’assessore Nicola de Ruggiero, una modifica al bando sugli incentivi per il risparmio energetico, secondo la quale aumenta da 10.000 a 100.000 euro
l’entità massima dei costi ammessi a favore di soggetti pubblici, persone fisiche, condomini e microimprese per cui è previsto un riconoscimento del 100% degli interessi relativi
al finanziamento bancario e l’estensione dello stesso ai primi 100.000 euro se l’importo è di cifra superiore.

Sono state inoltre approvate:
– su proposta dell’assessore Sergio Conti, l’autorizzazione all’ATC di Torino di utilizzare un milione di euro per intervento di manutenzione straordinaria sull’immobile situato in via Ressia
23 a Carignano;
– su proposta dell’assessore Giovanna Pentenero, la proroga al 31 dicembre
2009 del termine entro il quale gli enti locali devono completare la messa in sicurezza a l’adeguamento a norma degli edifici scolastici.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *