Il 17 aprile a Roma il ministro De Castro alla presentazione del XII Premio Biol

Il Premio Biol si presenta alla stampa nazionale. E lo fa con la diretta partecipazione del ministro alle Politiche agricole, Paolo De Castro. L’appuntamento è a Roma il 17
aprile, alle 12, nella Sala Cavour-Parlamentino del Ministero
(via XX Settembre, 20).

Il Biol è una manifestazione unica al mondo: da 12 anni, infatti, pone a concorso i migliori oli extravergine d’oliva da agricoltura biologica di tutti i continenti, in una
kermesse – arricchita da appuntamenti collaterali di vario tipo, tra studio, gastronomia e cultura – che si pone ormai come punto di riferimento mondiale per il settore
dell’olivicoltura bio.
Quest’anno adotta una nuova, innovativa formula: diventa itinerante. Il cuore dell’evento-concorso sarà infatti un viaggio per il Mediterraneo a bordo della nave Costa
Victoria, che – dal 30 aprile al 7 maggio – da Roma in una settimana farà tappa in Sicilia, Grecia e Turchia, con iniziative di promozione, seminari o cerimonie territoriali. Il tutto
alternato in navigazione a un programma di bordo incentrato sulle sedute tecniche di assaggio della giuria, costituita da esperti delle diverse regioni olivicole del mondo, arricchito dalla
mostra internazionale degli oli (nuovo record: oltre 300, di vari continenti, ammessi alla fase finale) e da momenti di incontro, degustazioni guidate ed eventi culturali per un parterre di
oltre mille persone, produttori inclusi. A far da prologo ed epilogo, altri appuntamenti collaterali nella terra che ha visto nascere e crescere il Biol, Andria e Bari.
Insomma, per la prima volta una manifestazione olivicola farà promozione attiva toccando varie sponde di quell’area strategica del mercato mondiale che è il Mediterraneo. Un
viaggio – il cui diario di bordo sarà quotidianamente aggiornato su www.premiobiol.it – che porterà in maniera ancora più diretta all’incontro e confronto di oli e di
culture olivicole dei vari paesi, con l’obiettivo di valorizzare i differenti patrimoni storici che caratterizzano il variegato mondo dell’olio extravergine d’oliva biologico.

Con De Castro, presenteranno la kermesse Nino Paparella, coordinatore Premio Biol; Enzo Russo, assessore Risorse Agroalimentari Regione Puglia; Francesco Caruso, Camera Commercio Bari; Domenico
De Nigris, assessore Sviluppo Economico Comune Andria; Sergio Pacini, presidente nazionale ABNI – Ass. Biologi Nutrizionisti Italiani.

Oltre alla presentazione di programma e finalità dell’evento – targato Camera di Commercio di Bari con organizzazione tecnica del CiBi e patrocinio del Ministero delle Politiche
Agricole – è previsto un focus sulla parte del progetto Biol dedicata al legame tra alimentazione, salute e Infanzia. Non a caso in sala ci saranno anche i ragazzi della Giuria BiolKids
(studenti assaggiatori d’olio bio) e dei giovani di una società di atletica sponsorizzata dal Premio Biol – Città di Andria.

Il 20 aprile la manifestazione sarà poi presentata a Bari, in Camera di Commercio (Sala Giunta ore 11).

Il Premio Biol è patrocinato anche da Ifoam e Coi e si svolge in collaborazione con enti locali e vari organismi di settore tra cui Regione Puglia, Comune di Andria, Aiab Puglia, Icea –
Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale, Consorzio Puglia Natura.

www.premiobiol.it

Related Posts
Leave a reply