Mi riallaccio a Gianluca che ci ha portato ultimamente alla scoperta di alcuni cibi esotici in Perù, in Australia e Sud Africa. Oggi io vi porto in India. Lo sapete cosa sta succedendo
laggiù a proposito del cibo e del vino? Ebbene, gli indiani stanno acquisendo le tradizioni e gli stili occidentali, maggiormente quelli europei, non solo nella moda e nel design, ma
anche nella gastronomia. Il cosidetto ‘desi food’, il cibo locale proprio della cultura del sud dell’Asia, sta incontrando il vino, man mano che questo si diffonde anche qui. E lo incontra
cercando il corretto abbinamento.

Vediamo così diversi ristoranti che cominciano a indicare il vino giusto da bere insieme al cibo indiano molto curry e tandoori style. Così, il palato indiano di solito abituato a
pensare a un vino bianco per la carne bianca o a un vino rosso per la carne rossa, si sta modificando: un piatto molto speziato con il curry viene adesso abbinato principalmente con un vino
rosso robusto, mentre un piatto carente di spezie con un bianco come lo Chenin Blanc.

Che dire? In India si diffonde la cultura del vino, pensate che adesso cominciano a produrre vino anche a quelle latitudini, si diffondono i sommelier (hanno anche un blog), i wine consultant,
i wine bar e naturalmente ci si raffina il gusto attraverso i giusti abbinamenti in perfetto stile europeo.

www.gustoblog.it